Mark Rubin : La trama di Call of Duty Ghosts presenterà dei momenti emotivi

Pubblicato da: x0xShinobix0x- il: 07-08-2013 9:20

Mark Rubin

Mark Rubin di Infinity Ward, poche ore fa, ha rilasciato una dichiarazione molto interessante, riguardante la trama di Call of Duty Ghosts, affermando che al suo interno si darà maggiore importanza agli elementi emotivi.

Emotività fatta Ghosts

Stephen sta lavorando alla trama del gioco in una maniera mai vista nemmeno in un film di Hollywood. Poter scrivere la trama di un gioco per lui è un occasione straordinaria e una sfida che intente superare. Una delle cose che ci ha riferito è stata ” Da sceneggiatore, lavorare a Ghosts è come realizzare un film d’arte”

Realizzare la trama di un gioco in cui il protagonista non lo si vede e non parla è al quanto difficile è come realizzare folli film francesi in bianco e nero. L’industria dei videogiochi è quella dei film parlano due lingue differenti. In passato non hanno mai comunicato, non vi sono mai stati buoni rapporti tra i due, ma credo che ci stiamo incamminando verso una strada differente rispetto al passato.

Ci stiamo focalizzando maggiormente sulla trama, sui vari aspetti, e sull’introduzione di elementi emotivi, in grado di catturare l’attenzione dei giocatori.

I fantasmi hanno un cuore

In genere nei giochi si spara, si corre, si uccide, si compiono delle azioni, senza focalizzarci su di esse, senza riflettere su ciò che è stato fatto e sulle sue conseguenze, lo si fa perchè è quello che ci viene richiesto. In Ghosts sarà come trovarsi all’interno di un film o meglio ancora nella vita reale,ci troveremo di fronte a colpi di scena o momenti molto emotivi, anche se il team di sviluppo non ha voluto sbilanciarsi più di tanto su questo aspetto.

Cosa ne pensate dell’introduzione di momenti emotivi all’interno del gioco? Riuscireste a commuovervi vedendo un amico di squadra che vi ha accompagnato nel corso dell’intera avventura, morire a causa di un colpo di arma da fuoco?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato