Iwata : Il WiiU verrà accettato dal pubblico

Pubblicato da: x0xShinobix0x- il: 01-08-2013 17:42

satoru iwata

Satoru Iwata, presidente di Nintendo, in una recente intervista, è tornato a parlare dell’andamento del WiiU, affermando che verrà accettato prima o poi dal pubblico.

La speranza è l’ultima a morire

E’ difficile spiegarlo, ma il WiiU è un sistema che necessita di tempo per essere compreso. Abbiamo passato un brutto periodo nella prima metà del 2013, periodo in cui non vi erano release significanti e le vendite della console erano piuttosto deludenti. Credo nel WiiU e nel suo potenziale e credo che prima o poi la gente lo capirà.

Dobbiamo riuscire a trasmettere nel pubblico, il giusto messaggio e se non succede, è bene cambiare idea.

La situazione del WiiU

Come sapete, il WiiU non sta passando un bel periodo. Soltanto di recente si è ripreso grazie al lancio di Pikmin 3, che ha convinto numerosi giocatori e consumatori ad aprire il loro portafogli per acquistare la console. Vi sono molti fattori che hanno portato la console a non ottenere il successo sperato da Nintendo.

  • La mancanza di titoli validi
  • Un gamepad pur se originale, eccessivamente ingombrante
  • Una tecnologia inferiore alle console nextgen
  • L’arrivo della PS4 e della Xbox One

Alcuni non hanno acquistato il WiiU per la mancanza di titoli validi, altri invece ritengono che il grosso gamepad sia al quanto scomodo, nonostante, Nintendo, ha proposto una valida alternativa, e infine vi è quel gruppo di consumatori, che preferisce acquistare la PS4 o la Xbox One, che come prestazioni sono nettamente superiori al WiiU.

Personalmente ho acquistato il WiiU al lancio per collezionismo e perchè sono un videogamer appassionato, ma se mi fossi trovato davanti ad una scelta se acquistare il WiiU o una delle due console avversarie, sicuramente la decisione non sarebbe ricaduta sulla piattaforma Nintendo. Non ci resta che attendere il lancio di Mario Kart 8 per vedere se la situazione cambierà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato