Intervista al creatore di Killzone : Shadow Fall

Pubblicato da: x0xShinobix0x- il: 27-07-2013 12:04

killzone-shadow-fall-cover

Il creatore di Killzone Shadow Fall, il nuovo capitolo della serie previsto su Playstation 4 in contemporanea con il lancio della console, è stato intervistato, in questo articolo vogliamo condividere con voi le sue parole.

Attori professionisti per Killzone Shadow Fall

Sinclair è il capo della Vektan Security Agency ed ha il compito di assicurarsi che non si scateni una guerra fredda. Diplomatico, esperto in spionaggi, dotato di un intelligenza strategica e acuta, è il diretto superiore e mentore di Lucas. Echo invece è un agente elite incaricata di operare oltre il muro. E’ una donna pericolosa e rappresenta un personaggio speculare a quello che i giocatori controlleranno.

I personaggi principali sono incisivi, abbiamo coinvolto nel progetto degli attori professionisti in grado di interpretare il proprio ruolo nel migliore dei modi. Ci siamo rivolti a vari artisti per ogni ruolo. Ogni interprete ha prestato particolare attenzione ai tratti somatici, alla voce e alla recitazione e il tutto è stato trasferito successivamente sul grande schermo con il motion capture. L’aspetto fisico dei personaggi è importante, abbiamo trascorso tempo prima di trovare gli attori adatti.

Costumi e aspetto

La progettazione dei costumi è basato su due punti fondamentali, funzionalità e praticità. La tuta di Echo è simile a quella dei nemici elite. Nonostante faccia parte delle truppe scelte è allo stesso tempo un soldato professionista e vanta di privilegi speciali. Cappuccio rosso che nasconde il volto, accessorio personale disegnato in maniera tale da richiamare le forme puntute e pentagonali degli elementi militari.   Nonostante sia un ufficiale di alto grado a differenza di Sinclair, indossa dei vestiti consumati piuttosto che un completo o un’uniforme ufficiale. Dal suo abbigliamento è facile dedurre il suo carattere, professionale e pratico.

E con questo è tutto quello che abbiamo potuto captare dall’intervista fatta al creatore del gioco. Cosa ne pensate? A voi i commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato