EA attacca duramente il WiiU : Nintendo deve seguire l’esempio di SEGA

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 20-05-2013 8:21

Come sapete, il WiiU non è visto di buon occhio da molte software house tra cui EA, che ha deciso di astenersi dallo sviluppo di nuovi giochi.

wiiu

In data odierna, un dirigente della nota azienda ha offeso pesantemente sia Nintendo che la sua console, e di seguito vogliamo condividere con voi le sue due parole :

Il WiiU? Un emerita schifezza. Stiamo parlando di una console meno potente di una Xbox360 con uno store e un comparto online povero. Nintendo è un morto che cammina. A permettere a Nintendo di continuare a vivere e di raccogliere fondi sono titoli come Mario e Zelda. Sony, Microsoft, Apple e Google, seguono lo stesso copione, realizzare hardware di qualità, potenti, focalizzati su software e servizi.

Nintendo è proiettata ancora nel 1990, a questo punto ritengo che dovrebbe seguire l’esempio di SEGA, cedere i suoi titoli  ai grandi dell’industria per le console di nuova generazione e quindi smettere di realizzare console. Invece si ostinano a continuare a produrre console terribili, Nintendo sa solo fare grandi titoli.

Abbiamo deciso di  smettere di produrre giochi per WiiU, perchè vogliamo conquistare sia le famiglie che il mercato casual, abbiamo intenzione di investire sui mercati che contano davvero tra cui vi sono gli smartphone i tablet di nuova generazione.

Dure parole per casa Nintendo, parole che sicuramente oltre a lasciare un segno indelebile, faranno riflettere e forse reagire Nintendo. In tutta la storia di Nintendo, non si è mai verificata una cosa simile. Il FLOP del WiiU potrebbe segnare la fine della produzione hardware per Nintendo o almeno per quanto riguarda il settore casalingo a differenza del mobile che va alla grande già dall’epoca dei gameboy.

Pensate se Nintendo seguisse le orme di SEGA, realizzando dei titoli legati a Mario per Xbox o Playstation. Quali sono le vostre considerazioni personali? A voi i commenti