Ubisoft censura Splinter Cell: Blacklist!

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 01-02-2013 8:00 Aggiornato il: 31-01-2013 10:24

Durante l’E3 2012, abbiamo avuto modo di assistere ad una fantastica dimostrazione di Splinter Cell Blacklist, in cui Sam Fisher durante la tortura di un prigioniero nel tentativo di estorcergli delle informazioni, girava il coltello nella gola della vittima.

Al giocatore veniva dava la possibilità di interagire con la tortura e decidere se estorcergli informazioni con la calma o facendo del male al prigioniero.  Rispetto ai titoli del passato i giochi di oggi sono molto più violenti e crudi e su questo non ci piove, anche perchè con i motori grafici di oggi è possibile dare al giocatore una sensazione differente rispetto al passato.

Ubisoft, in seguito a numerose segnalazioni negative da parte di utenti e stampa, ha deciso di tornare sui suoi passi e di censurare il gioco, eliminando questa possibilità, ossia di storcere informazioni ai nemici in maniera cosi brutale. Di seguito vi riportiamo la breve dichiarazione di Andew Wilson, il produttore di Splinter Cell Blacklist :

Abbiamo ridotto un pò il tutto. Durante la fase di sviluppo vi sono cose che restano e cose che vengono eliminate nella versione finale del gioco e questa è una di quelle.

Con questa dichiarazione, Wilson ha annunciato che non sarà possibile torturare i nemici in questo modo, ma il titolo essendo incentrato su una lista di nomi di persone che Sam dovrà eliminare, non mancherà la possibilità di estorcere le informazioni ai nemici ma non in una maniera cosi cruda.

Se avete avuto modo di vedere il gameplay durante l’E3 2013 sapete a che violenza alludiamo. Personalmente non ho problemi a giocare a titoli simili, ma di certo non potrebbe essere catalogato da PEGI come un gioco under 16, per questo Ubisoft si è vista costretta ad agire, eliminando queste scene. Cosa ne pensate? A voi i commenti e considerazioni personali.