Pre-E3 2013 Konami : Kojima parla di MGS The Phantom Pain

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 06-06-2013 19:46

La conferenza pre-E3 2013 di Konami, si è appena conclusa, in questo articolo vogliamo condividere con voi le parole di Hideo Kojima in merito a Metal Gears Solid The Phantom Pain.

MGS The Phantom Pain

In questo nuovo capitolo della serie, il filo conduttore sarà ben differente dai precedenti. Abbiamo deciso di affrontare degli argomenti molto più coinvolgenti come ad esempio il concetto di razza e di vendetta. L’atmosfera del gioco sarà più dark del normale. Volevo che in The Phantom Pain, Snake avesse un contegno, fosse più controllato sia nel tono della voce che nei movimenti del viso pur se resta il solito caro Snake, diciamo che in questo capitolo avrà un ruolo differente.

Il gioco è ambientato nel 1984, Snake ha 49 anni. Abbiamo cercato qualcuno che potesse esprimere con naturalezza il comportamento di Snake, partendo dai lineamenti facciali e dalla voce, qualcuno che fosse in grado di ricoprire il ruolo in tutto e per tutto. Kiefer Sutherland è l’uomo ideale per questa missione, è riuscito a comprendere esattamente cosa volevo e come lo volevo. Sono rimasto profondamente colpito. Nei precedenti capitoli, le emozioni di Snake si basavano su frasi tipo Hey Kaz stai bene? Questa volta si limiterà solo a pronunciare il suo nome, poichè saranno le espressioni facciali a fare il resto.

Grazie alla recitazione, e direi di primo ordine, The Phantom Pain è un grande progetto e penso che molti la penseranno allo stesso modo

A quanto pare Kojima, con questo nuovo capitolo, ha deciso di curare di più le emozioni di Snake, tralasciate nei precedenti titoli della saga. Ha voluto dare importanza non solo ai movimenti facciali ma anche alla voce, al tono, all’impostazione ed ha trovato l’uomo giusto per interpretare il caro vecchio Snake.

Vi ricordiamo che The Phantom Pain sarà disponibile salvo imprevisti per la fine del 2013.