Anteprima Sniper: Ghost Warrior

Pubblicato da: noth1ng- il: 23-03-2010 8:56 Aggiornato il: 02-09-2015 11:15

Se siete già pratici di FPS e nella maggior parte di essi non fate altro che equipaggiarvi con il vostro fidato fucile da cecchino, attendere il nemico e bucargli la testa con un perfetto colpo da maestro, allora Sniper: Ghost Warrior è sicuramente il gioco che fa al caso vostro.

Sniper: Ghost Warrior vi farà provare quello che solitamente negli sparatutto potete solamente provare: la vera emozione di essere un cecchino. Sviluppato dalla City Interactive, questo videogioco presenterà ben 16 missioni per una durata complessiva di 11 ore di gameplay. Sono presenti diverse missioni che vi vedranno più classicamente sparare e uccidere, ma nella maggior parte di esse dovrete nascondervi e “cecchinare”. La trama del gioco prende luogo nell’inventato paese dell’Isola Truena (Sud America), ormai sotto dittatura. Le forze militari degli Stati Uniti vengono mandate in aiuto dei ribelli che stanno cercando di spodestare il despota, ed è proprio qui che entrate in gioco voi.

Dovrete essere silenziosi, freddi ed avere un ottimo tempismo per uscire vivi dalle vostre infiltrazioni. Con il grilletto sinistro aprirete il mirino. Una volta aperto noterete molte informazioni, incluso l’ovvio reticolo ed un punto rosso (solamente nei livelli di difficoltà facili) che vi indicherà precisamente dove il proiettile colpirà (tenendo in considerazione la distanza dalla quale state sparando ed il vento). Nei livelli di difficoltà più alti, questo punto rosso non sarà presente e dovrete quindi essere voi stessi a prendere le giuste misure. Nell’HUD del mirino sarà rappresentato anche il vostro battito cardiaco: se dovesse essere sugli 80 battiti al minuto, sarete considerati calmi e potrete quindi effettuare un colpo perfetto. Se, al contrario, il vostro battito cardiaco è elevato perchè sotto pressione, allora sarà molto più difficile prendere la mira.

La cosa difficile non è tanto colpire il bersaglio (anche se definirla facile è quasi impossibile) ma trovare la giusta posizione per assicurare un colpo perfetto, senza che oltretutto veniate scoperti. Insomma, muoversi silenziosamente sarà una parte fondamentale del gioco. E visto che in maggior parte sarà ambientato nella foresta Amazzonica, avrete davvero moltissima vegetazione dove nascondervi. Il gioco, comunque, vi aiuterà a capire se i nemici sono a conoscenza della vostra presenza grazie ad una barra in basso sullo schermo. Se questa dovesse riempirsi completamente, allora siete stati scoperti e sarà meglio che cerchiate in fretta un modo per sfuggire all’attenzione dei vostri nemici. In delle missioni particolari, inoltre, dovrete effettuare i movimenti che vi verranno consigliati dal gioco per poterne uscire indenni. Per concludere con l’interfaccia ed i suoi elementi, è immancabile la presenza di una minimappa, che indicherà la presenza dei nemici nelle vicinanze ed il loro stato: calmo, agitato o allarmato.

Durante le vostre missioni avrete una buona varietà di arsenale da poter utilizzare. Partendo dal fucile di precisione, sappiate che proseguendo nel gioco potrete passare da un classico fucile, fino ad uno con una maggior precisione e quindi, magari, sacrificare la silenziosità per una maggiore potenza di fuoco. I nemici, ovviamente, risponderanno al fuoco e quindi sarà bene che pesiate a dovere ogni singolo colpo. Ovviamente, avrete a disposizione anche delle pistole, dei coltelli da lancio (che potrete raccogliere nuovamente, una volta utilizzati) e le famose claymore (mine di prossimità), molto utili per bloccare il passaggio ai nemici nella vostra area.

Le missioni avranno obiettivi differenti e quindi diversi modi di giocarle. In alcune dovrete semplicemente ripulire un villaggio da tutti i nemici, oppure eliminare il loro capo. In altre, però, dovrete evitare qualsiasi tipo di avvistamento da parte del nemico e farsi notare anche una singola volta, risulterà nell’odiato “game over”. Non è tutto così “lento” come può sembrare in Sniper: Ghost Warrior. In alcune missioni dovrete effettuare dei veri e propri assalti e come potrete immaginare, il ritmo di gioco sarà molto elevato, soprattutto se messo a paragone delle missioni di sniping. In aggiunta, questo titolo offrirà la possibilità di giocare in multiplayer, anche se i dettagli riguardo le varie modalità di gioco non sono stati ancora svelati dagli sviluppatori di City Interactive.

Gli stessi sviluppatori hanno definito Sniper: Ghost Warriorl’esperienza sniper più realistica mai vista in videogioco“, e se volete saperne di più o non vedete l’ora di poter provare l’emozione di impugnare un fucile da cecchino, non vi resta che attendere la sua distribuzione attesa per questa primavera su Xbox360 e PC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato