Anteprima Motion Fighters

Pubblicato da: Luca M.- il: 12-03-2010 10:14 Aggiornato il: 11-06-2015 9:51

Alla GDC 2010 sono passate davvero moltissime dimostrazioni di videogiochi ed fra i tanti sono spuntati i primi titoli che utilizzeranno il nuovo controller motion della PS3: Playstation Move. Una di questo dimostrazioni riguarda Motion Fighter, un picchiaduro uno contro uno dalla grafica interessante.


Le ambientazioni di Motion Fighter sono dominate dal bianco e nero con alcuni sprazzi di colore dati dai graffiti che regnano sulle strade e dal sangue vostro o dei vostri avversari. Alla dimostrazione è stato presentato addirittura al 20% del suo completamento, ma dagli screenshots si può facilmente intuire che non sarà un titolo da scartare. La grafica è molto particolareggiata come anche le animazioni. I protagonisti (ricordandovi sempre che parliamo di una dimostrazione) sembravano essere per lo più bikers. I colpi sembrano dare molta soddisfazione ed il sangue che ne esce come risultato è sicuramente la giusta ricompensa per un dritto dato come si deve.

A quanto pare, però, dare un pugno non è così semplice come sembra. Qui non basta un semplice movimento del polso, ma dovrete impegnarvi per distendere completamente il braccio simulando effettivamente un vero gancio, dritto o montante che sia. Quindi, per un dritto dovrete distendere il braccio in avanti, per un gancio effettuare una curva e per il più soddisfacente uppercut, abbassare il braccio e quindi tornare in alto. Le animazioni corrispondono fedelmente ai movimenti che impartirete al personaggio. Così come la difesa, da effettuare ponendo le vostre mani davanti al corpo per bloccare e muovendovi per schivare. Ogni volta che colpirete un avversario, una barra si riempirà a dimostrare la “punizione” per l’avvesario che subirà danni extra. Ma se dopo averlo colpito, gli darete la possibilità di contrattaccare, allora la barra si svuoterà di qualche tacca. Un buon metodo per tenere la pressione alta e ricompensare chi riesce ad infliggere all’avversario una buona combo.

Se non siete per i combattimenti regolari, potrete effettuare alcune mosse “sporche” che aumenteranno la barra del vostro avversario. Se siete abbastanza vicini, potrete afferrargli la testa in un “headlock” premendo due tasti sul Move. Potrete quindi completare l’opera con un uppercut di altri tempi o planando sulla sua testa con il gomito. Potrete modificare molti dei vostri attacchi trasformandoli in gomitate, semplicemente tenendo premuto un pulsante sul Move. Quando la vostra barra di forza raggiunge il massimo, potrete finire l’avversario con alcune delle mosse più sgradevoli (ma decisamente soddisfacenti) mai viste su dei giochi.

Per essere uno dei primi titoli per il suo controller Motion, alla Playstation sembrano aver voluto fare le cose in grande. Pensando soprattutto che lo sviluppo di Motion Fighter era ancora molto acerbo, siamo curiosi di sapere come si evolveranno al meglio i suoi controlli e motion. Motion Fighter attualmente non ha una data di distribuzione, ma sarà possibile vederlo sugli scaffali dei negozi nei prossimi mesi, ovviamente come esclusiva per Playstation 3.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato