Anteprima di Halo 5: Guardians, video e immagini

Pubblicato da: AlessioTanca- il: 29-12-2014 9:00

Halo 5: Guardians

No, sicuramente da 343 non ci aspettavamo di certo una caduta di stile del genere. Il team selezionato dalla casa produttrice Microsoft per prendere in mano Halo aveva sorpreso in maniera positiva mezzo mondo con il quarto episodio della serie e, pur con qualche sbavatura, era riuscito a far capire non solo di aver talento nel settore, ma persino una visione interamente nuova e interessante per il futuro di uno dei giochi più gettonati nel mondo.

Halo 5: Guardians, tante le novità in arrivo

Poi è stata la volta di Halo Collection, un lavoro titanico che doveva sorprendere i più scettici e far riavvicinare i fan degli shooter per la serie, ma un po’ tutti sappiamo come è finita. I 343 stanno lavorando ogni giorno di più per cercare di arginare il problema, una cosa è certa, la fiducia di diversi fan è stata persa. Un peccato, soprattutto se si prende in considerazione che ora è ufficialmente arrivata la beta del tanto atteso Halo 5, e già dai primi video che si possono vedere sul web si può ben sperare.

Halo 5: Guardians

Partiamo con l’analizzare meglio le modalità che si possono trovare in questa beta: solo una, un massacro a tutti gli effetti a squadre composte da 8 giocatori. Quattro giocatori per squadra è un numero che spinge un po’ a tutti a collaborare. Entrando più nel dettaglio, tra le tante altre cose, le mappe dimostrando di essere state realizzate proprio per questo tot di utenti, poiché risultano essere estese, ma allo stesso tempo sviluppate intelligentemente e piene di passaggi o coperture che permettono di aggirare il nemico in maniera strabiliante.

Halo 5: Guardians: sparare sarà più facile

Se le mappe sono un punto forte del gioco, ad ogni caso, le meccaniche sono cambiate. i 343 dopo varie indecisioni hanno deciso di cambiare tanto nel sistema. Gli spartan ora come ora sono equipaggiati dell’aim down the sights, ad esempio, una cosa che avrà già fatto urlare diversi fan, ma non va invece disprezzata visto che è stata migliorata notevolmente. Prendere la mira non significherà più rallentare la velocità di movimento e se si viene colpiti da qualcuno si tornerà immediatamente alla mira normale.

Halo 5: Guardians

Le novità non sono di certo finite, perché mirare in salto non fa altro che abilitare i jetpack bloccando letteralmente di botto il soldato in volo, una manovra piuttosto interessante che consente di far fuori dalla distanza gruppi di nemici una volta ottenuto un bel fucile da cecchino. Le basi del gioco sono sempre le medesime: il titolo offre il classico scontro 1 contro 1, sconsigliato ai deboli di cuore. Poco da criticare anche per quanto riguarda le armi, praticamente identiche a quelle utilizzate nei titoli precedenti.

Giudizio finale

Praticamente impossibile dare un giudizio tecnico approfondito. Al momento il gioco ha una risoluzione piuttosto limitata per assicurare una fluidità massima, e il prodotto finale come al 99 per cento accade sarà completamente differente. Come già accennato, comunque, siamo davanti a uno shooter super veloce e affinato. Forse è il caso di riprovarci con il nuovo Halo 5: Guardians, chissà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato