Bioshock Infinite : Modellazione, doppiaggio e IA di Elizabeth in un video

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 21-03-2013 7:46

bioshock infinite elizabeth

Oggi noi di gamerbrain, vogliamo proporvi un fantastico video, pubblicato dai ragazzi di Irrational Games, nel quale vengono svelati tutti i dettagli su Elizabeth, la protagonista di Bioshock Infinite.

Nel video che seguirà tra poco, potete ammirare la modellazione poligonale, quindi la scelta del volto, la doppiatrice, lo sviluppo dell’IA (intelligenza artificiale) e colei che ha prestato se cosi possiamo dire, il suo corpo, agli sviluppatori, per realizzare la fantastica Elizabeth. Per realizzare un personaggio, occorre un volto, quindi qualcuno o qualcuna in questo caso, che abbia tutte le caratteristiche che il capo dello sviluppo ricerca in un personaggio, un corpo che non è sempre quello di colei o colui che presta il volto, una voce per ogni lingua e qualcuno che si occupi dello sviluppo dell’intelligenza artificiale del personaggio.

Nel video, Ken Levine, colui che si cela dietro al progetto Bioshock Infinite, ci rivela alcuni dettagli su Elizabeth, e vengono mostrate tutte le fanciulle che hanno contribuito alla nascita di questa splendida fanciulla, che avrà un ruolo chiave in questa nuova avventura della saga, ambientata nei cieli della città di Columbia. Se siete curiosi di conoscere la doppiatrice originale, colei che ha dato il suo volto o la fanciulla che ha indossato la tuta motion capture per i movimenti, allora non vi resta che visionare il video. Bioshock Infinite, è previsto a breve su PC, Xbox360 e PS3. Secondo le parole di Ken Levine, il finale scelto dagli sviluppatori, non è mai stato adottato in nessun gioco, e stupirà a tal punto coloro che completeranno il titolo da far parlare di se per molto tempo.

Sono mesi che Ken Levine, sta incitando i giocatori a immaginare, fantasticare e desiderare di vedere il finale del gioco. Personalmente già dal primo trailer, presentato molti anni fa, mi innamorai di Bioshock Infinite. E voi cosa ne pensate?  Prima di lasciarvi al video, vi invitiamo a commentare.