Clash Royale Guida: Valchiria – Quando e Come utilizzarla

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 09-01-2018 8:21 Aggiornato il: 23-03-2018 22:28

Proseguiamo con le Guide Clash Royale, quest’oggi è il turno della Valchiria, una delle carte più utilizzate assieme alle tante altre di cui vi abbiamo parlato nel corso di queste ultime settimane. Scopriamo insieme quando e come utilizzarla, dove è possibile reperirla e quali sono le sue caratteristiche ed abilità.

Entra a far parte della nostra community su Discord

Guida alla Valchiria in Clash Royale

La Valchiria è una fanciulla molto pericolosa per le torri avversarie, grazie ai suoi precisi e potenti fendenti, senza contare una quantità di punti ferita molto generosi, è in grado di durare a lungo sul campo di battaglia, a patto che non venga naturalmente circondata dall’Orda di Scheletri.

Una volta evocata la sua carta, vedrete comparire sul campo di battaglia, una fanciulla dalla folta chioma rossastra armata di un’ascia, con la quale è in grado di ferire mortalmente nemici e torri, ma come ogni carta, ha i suoi punti deboli.

Nonostante i suoi attacchi cosi come i suoi punti ferita siano motivo per tenerla nel deck, i movimenti della Valchiria sono molto lenti, per tanto è consigliato abbinare la suddetta carta con l’Incantesimo Furia

Per evocarla sul campo di battaglia vi serviranno 4 unità Elisir, per tanto se avete intenzione di evocarne 2 tramite Lo Specchio, dovrete spendere 8 unità Elisir. Prima di lasciarvi ai possibili abbinamenti, vi riportiamo di seguito le caratteristiche tecniche della carta al primo Livello:

  • Danno ad area: 126
  • Punti ferita: 880
  • Danni al secondo: 84
  • Velocità colpi: 1,5 sec
  • Bersagli: Terra
  • Velocità: Media
  • Portata: Mischia
  • Tempo schieramento: 1 sec

Come avete potuto vedere dai valori, si tratta di una carta molto rapida nello schieramento dai punti ferita e attacco molto generosi, sopratutto una volta potenziata, ma è in grado di colpire solo i bersagli a Terra, inoltre come anticipato, è lenta nei movimenti, per cui potrebbe soccombere prima di giungere alla torre, se attaccata da una delle più potenti carte nemiche.

Potete trovare la Valchiria già dalla prima Arena, solitamente viene assegnata automaticamente al Deck iniziale, se cosi non fosse, potete sempre recuperarla tramite i Bauli, detto questo vi lasciamo alle possibili combinazioni:

  • Valchiria + Principe : Sapete che se posizionate la Valchiria in prima fila e il Principe dietro di lei, quest’ultimo pur di avanzare spingerà la damigella verso la torre? 
  • Valchiria + Mini P.e.k.k.a : Il Mini P.e.k.k.a può risultare devastante per la torre avversaria, immaginate abbinare le due carte quando non ci sono nemici nei paraggi
  • Valchiria + Scheletro Gigante : Lo scheletro Gigante è molto lento ma alla sua morte rilascia una bomba devastante, potete sfruttare la cosa a vostro vantaggio per mandare la Valchiria in attacco 
  • Valchiria + Gigante: Potete sempre usare il Gigante come diversivo mentre la Valchiria va in attacco o usare quest’ultima per difendere il Gigante 
  • Valchiria + Cucciolo di drago: Quando decidete di colpire il vostro nemico via terra, assicuratevi di farlo anche via cielo 
  • Valchiria + Orda di Scheletri: La Valchiria come vi abbiamo detto, è molto lenta nei movimenti, per tanto può soccombere facilmente, è bene inviare davanti a lei l’Orda di Scheletri per difenderla 
  • Valchiria + Arco X: Perchè non posizionare una balestra pronta a difendere le vostre torri o colpire quelle avversarie mentre la Valchiria avanza?

Ricordate, se avete intenzione di usare la Valchiria fin da subito, o attendete la mossa dell’avversario per lanciarla a capofitto verso la torre avversaria adiacente alla posizione del nemico evocato, o utilizzate in primis una carta in grado di difenderla fino a quando non raggiunge la torre avversaria.

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato