Wreckfest: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 15-08-2019 9:30 Aggiornato il: 15-08-2019 10:41

Dopo un lungo periodo in Early Access, Wreckfest è finalmente disponibile nella sua versione definitiva su Steam, ed arriverà a fine agosto su Xbox One e PS4, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione.

Wreckfest Recensione

Correva l’anno 2013 quando il team di sviluppo decise di pubblicare una versione dimostrativa del racing game, che richiama per certi versi il celebre Demoltion Derby. A distanza di 5 anni il gioco ha finalmente raggiunto l’apice, giungendo su Steam nella sua versione definitiva.

Wreckfest ci propone una modalità carriera composta da 5 campionati ricchi di eventi, 21 tracciati con più varianti per ognuno di essi e naturalmente un parco auto non indifferente, suddiviso per categorie, dalle muscle car ai truck.

Le vetture possono essere potenziate sbloccando o acquistando nuovi componenti, allo scopo di migliorarne le specifiche tecniche, come ad esempio accelerazione, velocità massima, resistenza ai danni e cosi via dicendo.

Non solo è possibile migliorarne le prestazioni ma personalizzare anche l’estetica, modificando ruote e accessori differenti, vernice ed ogni altra caratteristica per rendere la vettura personale. Non manca all’appello un sistema di progressione che permette di accedere a nuove gare, eventi e quanto altro ancora tramite i punti esperienza accumulati in ogni gara.

Ad arricchire la generosa mole di contenuti, troviamo sia la modalità libera che il comparto multiplayer, quest’ultimo permette di sfidare fino a 23 giocatori, speronandoli durante le gare allo scopo di spazzarli via dal circuito.

Gradita la velocità nella ricerca degli altri giocatori e l’assenza di problemi online, trovandoci dunque di fronte un’esperienza di gioco competitiva e divertente.

Nel corso dei mesi e degli anni il gameplay di Wreckfest ha subito notevoli miglioramenti, supportando appieno non solo la tastiera ma anche i controller, consentendo ai giocatori di scegliere il sistema di gioco preferito.

Ci troviamo di fronte un racing game puramente Arcade, dove la distruzione è all’ordine del giorno, elemento principale dell’esperienza proposta, portandoci ad optare per veicoli resistenti ma più lenti che veloci e facilmente distruggibili. 

Provato su un PC con processore i7 3770, 16 GB di RAM e scheda video GeForce GTX 1080 8GB, il titolo appare fin da subito fluido e ben ottimizzato sia in comparto grafico che gameplay.

Dalle opzioni abbiamo la possibilità di settare i vari parametri per sfruttare al meglio la potenza della scheda grafica, dall’attivazione della sincronia verticale ad un livello elevato di texture, filtri, luci e ombre, aggiungendo il massimo realismo a vetture, erba ed ogni aspetto presente nel circuito.  

Wreckfest ci ha divertito per tutto il tempo, con un gameplay frenetico e vario, mai soggetto a bruschi cali di frame rate o alla noia, una manna dal cielo per tutti gli appassionati di Flatout e racing game in cui la distruzione è la chiave per la vittoria.

Di seguito vi riportiamo i Requisiti di Sistema:

Minimi

  • Processore: Intel Core 2 Duo da 2,7 GHz
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 460, AMD Radeon HD 6850
  • Memoria: 4 GB di RAM
  • Hard disk: 15 GB di spazio richiesto
  • Sistema operativo: Windows Vista

Consigliati

  • Processore: Intel Core i5 da 3 GHz
  • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 970, AMD Radeon R9 380X
  • Memoria: 8 GB di RAM
  • Hard disk: 15 GB di spazio richiesto
  • Sistema operativo: Windows 7, Windows 8, Windows 10 

Wreckfest Gameplay Trailer

  • 7.8/10
    Grafica - 7.8/10
  • 8.5/10
    Gameplay - 8.5/10
  • 7.5/10
    Sonoro - 7.5/10
  • 7/10
    Longevità - 7/10
7.7/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato