Vanquish: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 21-02-2020 8:30 Aggiornato il: 21-02-2020 8:50

E dopo Bayonetta anche Vanquish approda su Xbox One e PS4 a distanza di anni dalla commercializzazione delle edizioni oldgen e PC, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione.

Vanquish Recensione

Sono trascorsi svariati anni quando Platinum Games porto sul mercato uno sparatutto action frenetico, tamarro ed originale. L’edizione rimasterizzata per console è l’occasione perfetta per tutti coloro che non hanno potuto godersi questa nuova esperienza di gioco.

Vanquish ci porta in un futuro dove il conflitto tra USA e Russia è sempre più acceso, gli esseri umani sono alla ricerca di una via di fuga dal pianeta Terra. Nei panni di Sam Gideon, verremo catapultati in un’avventura frenetica e mai monotona, impegnativa quel tanto che basta da tenerci incollati alla sedia per l’intera durata.

Il protagonista sfruttando di reattori posti sulla schiena può spostarsi nello scenario ad una elevata velocità, con la possibilità di rallentare il tempo per eliminare facilmente i nemici. La vera difficoltà risiede nel surriscaldamento dei reattori, portandoci il più delle volte a stare dietro copertura per poterli ricaricare prima di tornare in azione.

L’arma a disposizione permette di replicare qualsiasi strumento offensivo, diventando una sorta di transformer portatile. Il vasto arsenale composto da 2 tipologie di granate e ben 11 dispositivi tecnologici, ci consentono di sopravvivere nei 5 anni che compongono la modalità Storia, da armi a fuoco di vario tipo a lame rotanti.

8 circa sono le ore necessarie per portare a termine l’avventura con livelli molto spaziosi, offrendoci una generosa libertà di movimento. La presenza di nemici corazzati ci obbligano ad adottare le migliori tattiche per uscire fuori da scontri a fuoco molto pericolosi.

Avrete sicuramente intuito la tipologia di gioco che vi troverete di fronte qualora decidiate di acquistarlo. Uno sparatutto action in terza persona frenetico e coinvolgente, originale e appagante, anche a distanza di anni dal lancio.

Il gioco arriva su Xbox One e PS4 dopo il debutto su console di vecchia generazione e PC in una versione lievemente migliorata sia dal punto di vista grafico che di gameplay, rispetto naturalmente alla controparte Xbox360 e PS3.

A differenza dell’edizione PC venduta come standalone, questa volta il team di sviluppo ha deciso di proporlo in bundle con Bayonetta, dando la possibilità ai giocatori di ritrovarsi ben 2 capolavori al prezzo di uno come si suol dire.

Sul fronte obiettivi e trofei il titolo ripropone gli stessi della precedente edizione, quindi nessun mutamento, aggiunta o rimozione, nessun nuovo contenuto o espansioni, il tutto ruota attorno ad una riduzione dei tempi di caricamento grazie agli attuali hardware e migliorie grafiche laddove prima non era possibile attuare.

Vanquish vi terrà svariate ore incollati allo schermo, sia che siate appassionati del genere sparatutto che in cerca di azione.

Boss colossali e robotici, armi futuristiche e devastanti ed abilità fuori dal comune, tutto questo e molto di più nel capolavoro firmato Platinum Games.

Un titolo da non lasciarsi sfuggire qualora non abbiate avuto occasione di giocarlo in passato.

Vanquish GAMEPLAY TRAILER

  • 8.4/10
    Grafica - 8.4/10
  • 9/10
    Gameplay - 9/10
  • 8.2/10
    Trama - 8.2/10
  • 8.4/10
    Sonoro - 8.4/10
  • 8.5/10
    Longevità - 8.5/10
8.5/10

8.0

Vanquish è tornato più in forma che mai, un action game di infinita delizia, in grado di ammagliare, divertire ed entusiasmare i giocatori, un titolo di tutto rispetto che merita la vostra attenzione, sia che siate nostalgici che nuovi giocatori. 

Grafica
8.5
85%
Gameplay
9.0
90%
Sonoro
7.5
75%
Longevità
7.8
78%
Trama
7.0
70%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato