School Girl Zombie Hunter: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 09-06-2018 6:49

Dopo il debutto avvenuto su PS4 lo scorso anno, School Girl Zombie Hunter è approdato anche su PC Steam, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione sui gentile concessione D3 Publisher

School Girl Zombie Hunter Recensione

Una epidemia ha mutato le persone in zombie, nei panni di Sayuri e delle sue amiche dovremo farci strada all’interno dell’istituto Kirasaku massacrando ogni non morto capiti a tiro.  Ambientato nel medesimo universo di Onechanbara, School Girl Zombie Hunter è uno sparatutto in terza persona dalle meccaniche tipiche di un survival horror.

Ambientato interamente all’interno della scuola, dovremo sopravvivere alla lunga notte in attesa dell’arrivo dei soccorsi, utilizzando katane, fucile, pistole ed ogni altra arma ci capiti a tiro.  2 le modalità di gioco disponibili, singola e multiplayer.

Singola ci consente di cimentarci nella tradizionale modalità Storia suddivisa in missioni con l’aiuto dei bot, nei panni di una delle 5 ragazze disponibili, mentre multiplayer ci propone la possibilità di giocare in co-operativa fino ad un massimo di 5 giocatori.

In ogni capitolo vestiremo i panni di un personaggio differente, fatta eccezione per alcune missioni dove potremo scegliere la preferita, ricevendo supporto dai bot. I colpi non sono infiniti, per tanto potrebbe capitare di ritrovarsi di fronte uno zombie senza munizioni, lasciando al giocatore la scelta sul da farsi, se fuggire, schivare o improvvisare.

Oltre le armi da mischia e da fuoco, ogni ragazza dispone di combo differenti a seconda del club di provenienza. Come da tradizione i capitoli non sono molti e per di più sono a tempo, obbligandoci ad eliminare tutti i nemici prima dello scadere, sopravvivere per diversi minuti, recuperare tutti gli oggetti disseminati per l’istituto o raggiungere un luogo stabilito.

Non mancano all’appello vestiti da sbloccare per personalizzare al meglio le ragazze, armi di vario tipo e collezionabili.  

Gli zombie si suddividono in varie tipologie, dai tradizionali a creature più ostiche da eliminare, dotati di armi, protezioni ed altri potenziamenti. Eliminando delle creature specifiche si ha la possibilità di ottenere degli oggetti bonus, utili per il completamento dello stage.

Poco il tempo a disposizione per completare a termine la missione come si conviene, portandoci purtroppo il più delle volte a tralasciare l’esplorazione in favore del massacro di centinaia di non morti. Per nostra fortuna le missioni sono rigiocabili, permettendoci di recuperare gli oggetti lasciati indietro nella run precedente.

Come le ragazze anche le armi si differenziano tra loro in caratteristiche,dalla precisione alla potenza di fuoco o ricarica rapida.  

Nel corso delle missioni è possibile recuperare dei medikit da utilizzare per ripristinare la salute o trappole da attivare per radunare un gruppo di zombie. Tra le trappole vi è la possibilità di spogliare le ragazze, allo scopo di attirare gli zombie con l’aroma femminile.  

3 sono i livelli di difficoltà a disposizione,rivolti a coloro che vogliono rigiocare le poche missioni della Storia con un livello di sfida maggiore. Graficamente parlando la modellazione poligonale delle ragazze rimane fedele ad altri titoli prodotti dallo stesso autore, optando per scenari e modelli in 3D piuttosto che in cell shading.

Ottima la colonna sonora che ci accompagna durante il massacro, la quale si sposa alla perfezione con il gameplay proposto.

School Girl Zombie Hunter è frenetico, divertente, ripetitivo ma mai monotono, una manna dal cielo sia per gli appassionati del genere che per chi è alla ricerca di uno sparatutto Arcade. 

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere nel canale #gamerbrain sul nostro server Discord.

School Girl Zombie Hunter Gameplay Trailer

  • 7.5/10
    Grafica - 7.5/10
  • 7.5/10
    Gameplay - 7.5/10
  • 6.4/10
    Sonoro - 6.4/10
  • 7.2/10
    Longevità - 7.2/10
  • 6.4/10
    Trama - 6.4/10
7/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato