Samurai Warriors: Spirit of Sanada – Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 01-06-2017 8:16

A distanza di un anno dal lancio di Samurai Warriors 4: Empires, arriva un nuovo capitolo o forse dovremmo dire spinoff della saga più amata dagli appassionati del genere Musou e del sol levante, ci stiamo riferendo a Spirit of Sanada ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione.

A differenza della saga principale, Spirit of Sanada ci  permette di vestire i panni dei membri della famiglia Sanada, da Masayuki a Nobuyuki e perfino Yukimura tra il 1561 e il 1615 con una struttura di gioco molto interessante, dalla gestione delle truppe per difendere il villaggio ad un numero generoso di minigiochi oltre la possibilità di interagire con svariati NPC ed ottenere missioni e richieste secondarie.

Spirit of Sanada focalizza l’attenzione del giocatore sui legami della famiglia e degli eventi che hanno portato la sua ascesa nel corso degli anni, accompagnandolo durante la crescita di Yukimura battaglia dopo battaglia. 

A causa dell’assenza del supporto italiano e della generosa presenza di dialoghi in inglese, comprendere pienamente la storia risulta un vero e proprio ostacolo per coloro che non masticano la lingua estera.

Presso il villaggio è possibile dedicarsi ad una battuta di pesca, affinare le abilità nel campo addestramento, potenziare le proprie armi dal fabbro o recarsi in biblioteca per informarsi sulla storia del casato.

Nonostante l’esplorazione del villaggio e l’interazione con i personaggi rompe la monotonia di un gioco ripetitivo, Spirit of Sanada resta fedele alla saga proponendo combattimenti composti da centinaia di nemici sullo schermo con mosse e combo speciali all’infinito tipiche del genere Musou.

Altra novità interessante risiede nella presenza del ciclo giorno/notte, il quale influenza gli scontri in maniera dinamica, portando le truppe e i nemici ad attaccare nell’ombra restando nascosti durante l’esplorazione degli scenari, per piombarci addosso all’improvviso.

Samurai Warriors Spirit of Sanada GAMEPLAY TRAILER

Non manca il passaggio da un personaggio all’altro come la possibilità di cavalcare cavalli durante gli scontri. Purtroppo però non presenta il comparto multiplayer online, obbligando il giocatore ad affrontare l’avventura in singolo. 

Samurai Warriors: Spirit of Sanada si distacca lievemente dal genere al quale siamo stati abituati per anni, proponendo le medesime battaglie ma offrendo al giocatore la possibilità di destreggiarsi in varie attività oltre che concedersi una meritata pausa passeggiando al chiaro di luna in un paese tipico del Giappone  Feudale. 

8.3

Samurai Warriors Spirit of Sanada nonostante resti fedele al genere Musou è in grado di spezzare la monotonia della ripetitività con una generosa presenza di attività secondarie, dimostrando di come sia possibile aggiungere novità e variazione ad una serie scontata nel tempo. Un gioco rivolto sia ai fans della saga che a coloro che sono appassionati del sol levante, in grado di trattare tematiche storiche legate a quel periodo con estrema attenzione nei dettagli.

Grafica
8.5
85%
Sonoro
8.0
80%
Gameplay
8.0
80%
Longevità
8.5
85%
Trama
8.5
85%

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato