Rogue Spirit: Anteprima, Gameplay Trailer e Screenshot

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 15-09-2021 8:21

Ogni anno sono numerosi gli sviluppatori che decidono di lanciare i propri giochi in Accesso Anticipato, il cui nome deriva per l’appunto della possibilità di giocare in Anteprima nonostante lo sviluppo sia ben lontano dall’essere ultimato, una lama a doppio taglio che può risultare utile per raccogliere i feedback dei giocatori al fine di migliorare ed espandere il titolo, ma anche un’azzardo che potrebbe allontanare i giocatori dalla versione finale, qualora l’Acceso Anticipato si afflitto da bug e problemi di vario tipo. Con questa premessa oggi vogliamo condividere con voi l’Anteprima di Rogue Spirit, disponibile dalla fine di Agosto in Early Access.

Rogue Spirit Anteprima

In Rogue Spirit vestite i panni di uno spirito, evocato da un gruppo di monaci per sconfiggere il Re Demone ed il suo malvagio esercito, tornato per seminare morte, caos e distruzione nel Regno di Mitra. Essendo uno spirito non dispone di un corpo personalizzabile, questo perchè avrete 20 nemici attualmente a disposizione da utilizzare, impossessandovi di loro una volta sconfitti. Ogni nemico dispone di equipaggiamenti, abilità ed uno stile di combattimento unico, alla morte vi troverete di fronte al gameover, a meno che trasferiate lo spirito ad un altro corpo precedentemente sconfitto. Si tratta di un Rogue-Lite o Rogue-Like, nel quale i livelli sono procedurali, il che significa che ad ogni partita vi troverete scenari differenti con una disposizione dei nemici ed oggetti diversa dalla precedente.

Esplorando l’ambientazione vi imbatterete in forzieri contenenti progetti, monete e gettoni, questi ultimi da spendere al monastero al vostro rientro per sbloccare abilità e potenziamenti vari. Le monete così come i gettoni andranno perduti in caso di morte, ad eccezione dei progetti o abilità sbloccate che resteranno vostri. Rogue Spirit presenta un sistema di combattimento immediato ma piuttosto punitivo, il quale strizza leggermente l’occhio al genere Souls, con una stamina pronta a lasciarvi a secco di attacchi o difesa se consumata tutta rapidamente. Dovrete imparare a dosare schivate, difese e attacchi col giusto tempismo, decidendo con attenzione quando è il caso di buttarsi a capofitto in uno scontro e quando invece agire nell’ombra o darvi alla fuga per cambiare corpo prima della morte.

I nemici potranno essere eliminati rapidamente con lo stealth, al fine di impossessarsi dei loro corpi per sostituire quello utilizzato, analizzando dati come scudo, salute e danni in grado di infliggere prima di trasferire lo spirito. In caso di morte tornerete al monastero e vi verrà assegnato un nuovo corpo, pronti a partire per una nuova avventura, la quale come anticipato vi porterà ad esplorare ambientazioni sempre differenti, grazie ad un sistema che le realizza proceduralmente. Spostandovi come spiriti i nemici non vi vedranno e di conseguenza potrete perlustrare l’area ma per interagire con i forzieri e colpire gli avversari dovrete prendere possesso di un corpo. I nemici variano non solo in design ma anche caratteristiche, alcuni sono più lenti nei movimenti ma letali negli attacchi, altri invece rapidi negli spostamenti ma con una minore difesa, ed è inutile dirvi che anche le loro armi oltre che le abilità sono differenti.

Buttarsi a capofitto in uno scontro in cui sono molteplici i nemici non è un’azione consigliata, per questo è bene attirare la loro attenzione in un luogo appartato o elimarli con lo stealth per non finire al monastero in men che non si dica, a causa di una stamina che non permette di difendersi, schivare e attaccare all’infinito. Inizialmente potreste riscontrare difficoltà nel padroneggiare il sistema di combattimento nonostante risulta immediato, ma se provenite dai Souls avrete l’esperienza necessaria per sconfiggere i nemici senza grossi problemi, nonostante Rogue Spirit non sia proprio un souls-like anche se per certi versi lo scimmiotta.

Sul fronte grafico Rogue Spirit propone uno stile cel-shading sia per scenari che personaggi, con una colonna sonora tipicamente asiatica. Anche se il gioco viene proposto in Accesso Anticipato si comporta piuttosto bene sia in caricamenti che gameplay, nonostante su una PC con scheda video RTX 2080 Super, 32 GB di RAM DDR4 e processore i9 9900K a impostazioni Ultra si avvertono cali di frame rate che rendono l’esperienza ingiocabile.

Potrete decidere dunque se dare priorità al frame rate o la grafica, a seconda delle preferenze, incrementando o riducendo i frame a discapito di maggiori dettagli. Il lancio della versione completa è prevista nel corso del 2022.Rogue Spirit Gameplay Trailer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato