River City Ransom Underground: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 04-03-2017 7:57 Aggiornato il: 30-07-2017 11:19

Correvano gli anni 80 quando Nintendo porto sul mercato il NES 8 Bit. Qualche anno dopo la commercializzazione della console arrivò River City, il capostipide dei picchiaduro 2D a scorrimento. Quest’oggi i giocatori vecchia scuola possono versare qualche lacrimuccia in ricordo dei bei vecchi tempi andati con il nuovo capitolo della serie, che prende il nome di Ransom Underground e che propone non solo le medesime meccaniche di gioco ma anche lo stesso comparto grafico di allora. 

Il ritorno di una gloria

A distanza di ben 28 anni dall’uscita del primo capitolo, River City torna su PC STEAM con Ransom Underground, proponendo non solo nuove ambientazioni, nemici e potenziamenti ma anche la co-operativa in locale e online a 4 giocatori. Stesse meccaniche di gioco e comparto grafico che hanno reso famosa la saga senza l’aggiunta di filtri HD, un titolo rivolto principalmente ai giocatori vecchia scuola.

Tramite la schermata principale è possibile accedere alla Lobby, la quale consente sia di creare e quindi ospitare una partita che unirsi a quella di altri giocatori. A differenza del primo capitolo, in Ransom Underground è possibile riprendere la partita in qualsiasi momento tramite 4 slot di salvataggio. Altra novità oltre la possibilità di sbloccare personaggi aggiuntivi da utilizzare nella Storia, risiede nella modalità Nuovo Gioco +, la quale consente di ricominciare l’avventura dopo averla portata a termine con tutti i potenziamenti, personaggi ed altri contenuti sbloccati nella prima run.

Arti marziali in pixelart

Nei panni dei due protagonisti che hanno reso celebre il franchise, bisogna esplorare svariate ambientazioni ovviamente giapponesi, suonandole di santa ragione alle bande rivali, ricorrendo non solo ai classici pugni e calci ma anche a potenziamenti ed abilità particolari. Ogni o quasi elemento presente nello scenario può essere utilizzato a proprio vantaggio per annientare i nemici, dai copertoni delle ruote a barili, casse ed altri attrezzi.

Il gioco inizia nuovamente all’esterno dell’istituto scolastico River City, dove ci ritroveremo a completare il tutorial iniziale che ci illustrerà i comandi basilari per sopravvivere nel mondo pixellato di Ransom Underground. Come accadeva nel passato, anche in questo nuovo capitolo è possibile fare shopping presso i negozi locali con le monete guadagnate, al fine di acquistare non solo potenziamenti ed abilità ma anche cibi per ripristinare la barra della salute.

River City Ransom Underground GAMEPLAY TRAILER

3.5

River City Ransom Underground rimane dunque fedele al titolo originale con l'aggiunta di alcune novità già citate che fanno solo da contorno alle potenzialità del gioco stesso, nonostante riproponga lo stesso comparto grafico di allora. Un picchiaduro 2D a scorrimento rivolto principalmente a chi negli anni 80 trascorreva le giornate tra una scazzottata e l'altra su Nintendo 8 Bit.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato