Resident Evil: Revelations 2 – Recensione, Gameplay e Immagini

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 26-02-2015 8:40 Aggiornato il: 15-02-2017 10:04

Resident-Evil-Revelations-2-PC
Siamo sopravvissuti al nuovo capitolo della serie Resident Evil, sequel di Revelations uscito diversi anni fa, ed oggi siamo qui per condividere con voi la recensione del primo episodio.

Resident Evil a episodi

Anche Capcom come altre aziende in questi ultimi anni ha abbracciato la politica degli episodi, suddividendo il nuovo capitolo della saga Resident Evil, rilasciando ieri il primo episodio che comprende 2 campagne per una longevità che si attesta sulle 3 ore circa. L’ambientazione scelta non è di certo tra le più originali, dopo una sequenza animata in cui non sarà possibile interagire, ci ritroveremo in una sorta di prigione sotterranea tra uomini armati fino ai denti, porte serrate e mostri ogni sorta. Nella prima campagna vestiremo i panni di Claire  e Moira, nella seconda Barry e di una bambina senza genitori ma dotata di poteri molto particolari di nome Natalia,trovandoci di fronte ad un nuovo scenario molto più originale e vasto con una storia che vi lascerà con l’amaro in bocca una volta completata la campagna.
 resident evil revelations 2

Vai avanti, ti copro le spalle

In entrambe le campagne useremo un personaggio d’assalto (Claire Barry) e uno di supporto (Moira e Natalia) che è possibile controllare in qualsiasi momento premendo l’apposito tasto. Claire vanta un arsenale non indifferente e può utilizzare armi da fuoco e da mischia di ogni sorta, Moira invece potrà contare solo sulla torcia per illuminare gli oggetti da raccogliere e sul piede di porco per forzare le serrature di forzieri e porte. Barry è armato fino ai denti mentre Natalia essendo indifesa potrà utilizzare solo un mattone contro i nemici. La bambina vanta un dono speciale che le consente di intuire la presenza di mostri attraverso le pareti (una sorta di The Last of US per intenderci), come Moira può puntare il dito contro gli oggetti per metterli in vista. Gli oggetti raccolti nel corso delle campagne possono essere condivisi nell’inventario e usati sul compagno oppure abbinati per creare oggetti più potenti.
 Resident-Evil-Revelations-2-02

Armato fino ai denti

L’intelligenza artificiale alleata nonostante non brilli di luce propria come si suol dire resta nella media, sono pochi i momenti in cui il giocatore è costretto a indietreggiare perchè il suo fidato compagno o compagna è rimasto indietro ad ammirare le farfalle. I nemici invece risultano più aggressivi rispetto al passato, mettendo a volte in seria difficoltà il giocatore privo di munizioni. Terminate le campagne oltre ad una valutazione finale visualizzerete uno skill tree, ossia un’albero delle abilità che vi permetterà di migliorare le abilità con i punti accumulati durante la missione da usare probabilmente nei prossimi episodi della saga. Oltre alle due mini campagne è presente la modalità Raid in cui una volta scelto e armato il personaggio, dovrete uccidere il maggior numero di nemici. Durante la preparazione dell’arsenale del personaggio scelto, avete la possibilità di settare le abilità e accedere a delle microtransazioni. Le mappe del Raid sono suddivise in aree e prima di accedere a quella successiva dovrete eliminare un certo numero di nemici per ottenere la chiave necessaria. Gameplay fisso sui 60FPS, modellazione poligonale dei personaggi accettabile e ambientazione seppur scontata curata nei minimi dettagli. Purtroppo l’atmosfera Horror che ha resa famosa la saga è scomparsa oramai da tempo trasformando il titolo in uno sparatutto in terza persona.

Conclusione

Il primo episodio disponibile su Steam comprende 2 mini campagne della durata di 3 ore circa complessive tra l’esplorazione, l’eliminazione dei nemici e la ricerca della vita da intraprendere per giungere al completamento del capitolo. Se avete apprezzato Resident Evil Revelations vi consigliamo di mettere le mani su questo fantastico sequel nonostante la scelta di Capcom di suddividerlo a episodi non sia una buona idea.

PRO

  • Nessun calo di frame rate
  • Un buon doppiaggio in lingua italiana
  • Un comparto grafico accettabile

CONTRO

  • Una longevità discreta
  • Ambientazione troppo scontata
  • Horror quasi assente

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato