[Recensione] YASAI NINJA

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 02-09-2015 8:56

Oggi vogliamo proporvi la nostra recensione di YASAI Ninja, un hack & slash molto particolare, rilasciato tempo fa su STEAM e di recente su XBOX ONE.

YASAI-NINJA

Yasai Ninja: Verdure alla riscossa

In Yasai Ninja vestiamo i panni di Kaoru Tamanegi e Broccoli Joe, ambientato nel Giappone feudale, dovremo fronteggiare verdure ed ogni tipo di nemici commestibili, utilizzando tecniche di combattimento ninja e samurai. Ognuno dei protagonisti ha la possibilità di salire di livello incrementando le proprie abilità e godendo di combo speciali.

La storia ruota attorno alle verdure combattenti in una campagna composta da un totale di 10 episodi di cui il primo è incentrato sul tutorial per permettere ai giocatori di apprendere i semplici comandi gioco. Yasai Ninja inizia all’interno di una prigione, dopo una breve animazioni con fumetti in lingua inglese, il giocatore si ritroverà a dover e poter controllare entrambi i personaggi a meno che non si giochi in co-operativa, per eliminare i nemici, evitare trappole e risolvere enigmi per proseguire con la trama.

Il comparto grafico realizzato in cell shading è la prima caratteristica in grado di attirare il giocatore spingendolo a completare questa stramba avventura, se poi si aggiunge l’ambientazione nipponica e la colonna sonora di quel periodo, Yasai Ninja nonostante la sua semplicità riesce a conquistare il cuore e il portafoglio di molti.

ninja

Minestrone co-operativo

Il team di sviluppo ha deciso di offrire la possibilità ai giocatori di affrontare la campagna principale sia in singolo che in co-operativa nei panni dei due buffi personaggi o dovremmo dire verdure. Dopo il livello introduttivo entreremo nel vivo dell’azione con missioni da portare a termine e boss da sconfiggere.Non manca di certo l’intelligenza artificiale seppur non è curata come dovrebbe, difatti giocando in solitudine il secondo protagonista verrà gestito dal CPU per quanto riguarda il movimento ma per i combattimenti spetterà a noi rimboccarci le maniche, ritrovandoci spesso in una situazione spiacevole.

Il tallone d’achille di Yasai Ninja risiede nel gameplay ma per la precisione nei combattimenti, con combo e colpi inferti lentamente al punto da far sbadigliare e annoiare chiunque nel giro di pochi minuti, a differenza dell’esplorazione che risulta veloce e reattiva. Nonostante gli ambienti siano stati realizzati in cell shading e ispirati al Giappone feudale, a volte risultano spogli presentando solo pochi elementi per rendere la scena giocabile.

yasai

Super verdure all’orizzonte

Nonostante i protagonisti siano in grado di salire di livello ottenendo esperienza nei combattimenti, le abilità verranno sbloccate in maniera del tutto autonoma, senza lasciare al giocatore la scelta su quali di esse acquistare tramite un’albero delle abilità. In qualsiasi momento tramite la pressione del tasto è possibile consultare le nuove combo ottenute per entrambi i personaggi il che rende il gioco cosi statico da dover andare avanti tagliuzzando i nemici e sperando di crescere di livello per affrontare le sfide successive, senza la possibilità di intervenire.

Altro lato negativo del gioco riguarda il calo di frame sia nei combattimenti che durante i movimenti dei personaggi, rendendo a volte il gioco scattoso e ingiocabile nonostante la potenza della nextgen. Il tentativo di far apprezzare ai più piccoli le verdure con Yasai Ninja non è andato a buon fine nonostante risulti comunque un hack e slash che merita di essere giocato.

broccoli

Conclusioni e impressioni

Premetto che sono appassionato del Giappone e in particolare del periodo feudale, tale motivo mi ha spinto a restare incollato alla sedia durante il gameplay di Yasai Ninja, nonostante le aspettative risultano assai deludenti e se l’ambientazione, il comparto grafico e il sonoro sono eccezionali, non posso affermare lo stesso per il gameplay che risulta scattoso, ripetitivo, lento e monotono, un gioco che vale l’acquisto se proposto ad un prezzo accessibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato