Recensione Unravel Gameplay

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 11-02-2016 7:47

Oggi vi racconteremo la storia di una piccola creatura di pezza chiamata Yarny, realizzata dal team svedese Coldwood Games, un meraviglioso platform tra panoramici nordici e malinconia.

unravel logo

Unravel è il frutto di ciò che è in grado di fare l’essere umano quando decide di mettere in gioco il proprio cuore, tirando fuori e concretizzando ciò che realmente si cela in esso, ed è ciò che ha fatto Martin Sahlin quando insicuro ed emozionato presento l’avventura più epica di questo ultimo periodo per console di nuova generazione. Nel corso del gioco, il giocatore sarà in qualche modo legato emotivamente alla creatura di pezza come la stessa lo è con il suo filo rosso.

Un platform malinconico

Il gioco inizia con la nascita di Yarny da un gomitolo rosso, un platform che si distacca dal genere al quale siamo sempre stati abituati in questo periodo, per portarci in un mondo in cui la tristezza e la malinconia la fanno da padrone su uno sfondo opaco che mette in risalto gli elementi principali. Yarny dovrà attraversare mari, monti e boschi per ricongiungere i membri di una famiglia oramai persa da tempo,attraverso i ricordi rimasti vivi e saldi in foto sparse per la casa.

Ogni foto catapulterà Yarny in una meravigliosa avventura, alla ricerca del ricordo da aggiungere ad un album che giace in salotto. Tramite il filo rosso a cui Yarny è legato, è possibile arrampicarsi o calarsi, spingere oggetti per raggiungere luoghi elevati e interagire con gli elementi dello scenario per distrarre i nemici.

unravel game

Legami intrecciati

Unravel è la dimostrazione di come con un semplice filo rosso, una creatura come Yarny è in grado di svolgere una lunga serie di attività ma ogni nodo ha il suo prezzo. In ogni livello bisogna utilizzare il filo rosso a disposizione per proseguire di checkpoint in checkpoint, recuperando parte del filo perso durante il tragitto.

Enigmi banali quanto scontati, peccato che nelle sole 5 ore di gioco il gameplay non muti, lasciando il giocatore di fronte alle stesse identiche azioni da compiere livello dopo livello, se non fosse per la presenza di alcune sessioni particolarmente divertenti e originali, come volare utilizzando un’aquilone o spostarsi su grosso lago attraverso un motoscafo.

In ogni livello avremo la possibilità di imbatterci in brevissime ma divertenti sessioni di puro platform, momenti nei quali la monotonia e la malinconica vanno via lasciando il posto al divertimento e alla massima interazione.
unravel

Yarny è una creatura molto debole e poco resistente, ciò mette il giocatore in condizioni di ripartire spesso dal checkpoint raggiunto, a causa di un granchio o di un’alta marea, difatti morire in Unravel è molto semplice non avendo dei cuori a disposizione e quando ci si ritrova a dover iniziare nuovamente una porzione di stage per non aver raggiunto il prossimo checkpoint, la situazione diventa assai frustrante.

Un platform che ha una storia da raccontare e riesce a farlo alla perfezione, peccato che il gameplay a volte sia tutt’altro che piacevole, monotono e ripetitivo ma che merita di essere vissuto per tutta la sua breve durata. Unravel ha tutte o quasi le carte in regola per divenire un autentico capolavoro, da un comparto grafico capace di mettere in risalto gli elementi principali e distogliendo l’attenzione del giocatore dallo sfondo, ad una colonna sonora che si sposa alla perfezione con le emozioni di una storia triste ma in grado allo stesso tempo di stappare un sorriso al giocatore di tanto in tanto.

unravel gameplay

Conclusioni

Premetto che ho amato fin dal suo annuncio Unravel, attendendo con ansia il giorno in cui avrei potuto finalmente mettere le mani su questa epica avventura. Nessuna delusione rispetto le aspettative iniziali eccetto per un gameplay troppo lineare e privo di variazioni. Un platform che merita assolutamente di essere giocato, non solo per il prezzo basso al quale viene venduto (soli 19,90€ circa) ma per ogni singolo aspetto che lo caratterizza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato