[Recensione e Gameplay] Nero

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 18-05-2015 9:51 Aggiornato il: 29-05-2015 10:49

nero 3
Un team italiano noto come Storm in a Teacup con sede a ROMA ha dato vita ad una nuova esclusiva Xbox One chiamata NERO di cui vogliamo parlarvi oggi, disponibile dalla scorsa settimana sullo store a 20€ circa.

Una narrazione bioluminescente

Nero ci fa vestire i panni di un ragazzino in un mondo realizzato con toni scuri e freddi e popolato da strane creature e piante bioluminescenti cosi come le scritte che racconteranno la storia che gli sviluppatori hanno voluto ideare. Tramite i testi ed una voce narrante ci verrà raccontata la storia di un bambino alla ricerca di un qualcosa, un misterioso viaggio che cela qualcosa di terribile. Ciò che il team di sviluppo ha voluto ideare con Nero è qualcosa legato strettamente alla narrativa con elementi suggestivi, una storia che procede in maniera frammentaria, misteriosa e legata agli enigmi che non sempre sono obbligatori per il proseguimento seppur indispensabili per comprendere appieno la trama.

Il viaggio ha inizio

Un misterioso individuo incappucciato con la sua imbarcazione attracca su un’isola misteriosa avvolta dall’oscurità. Dopo questo breve video introduttivo controlleremo il personaggio con la visuale in prima persona e potremo iniziare a camminare ed esplorare l’ambiente che ci circonda. Nel corso del viaggio ci imbatteremo spesso in scritte luminose che cercheranno in un modo originale di raccontarci una storia attraverso dei messaggi che spetterà al giocatore interpretare. Dopo una breve passeggiata in un villaggio di pescatori,ci troveremo di fronte al primo di una lunga serie di enigmi.
nero 2

Tra puzzle e verità nascoste

Nero è un gioco esplorativo ricco di puzzle da risolvere, il personaggio è in grado di lanciare delle sfere di luce che gli permettono di attivare colonne e interagire con lo scenario. Dopo qualche minuto di viaggio ci imbatteremo in un secondo personaggio che ricoprirà un ruolo chiave in questa misteriosa avventura e che dovrà essere usato negli enigmi. Nero non sfoggia puzzle originali in quanto il team ha voluto focalizzare la propria attenzione sulla narrazione. Una buona percentuale di enigmi presenti nel gioco non è legato al completamento dell’avventura per cui è possibile tralasciarli perdendosi grosse porzioni della narrazione.

Giochi di luce in un mondo di tenebre

Se l’atmosfera di Nero ci ha catturato dai primi minuti purtroppo non possiamo dire lo stesso per i problemi che affliggono il titolo, dai cali di frame rate all’assenza della lingua italiana nonostante sia sviluppato in ITALIA, la nuova esclusiva Xbox One è completamente in inglese e ciò irrita la mola di giocatori che non mastica bene la lingua estera. Come ogni gioco esplorativo non mancano oggetti collezionabili da scovare e raccogliere tra frammenti e ritratti che ci permetteranno di ricomporre delle immagini intere e sbloccare gli obiettivi. La longevità del gioco tra esplorazione, enigmi e collezionabili si attesta sulle due ore e mezza considerando che non è possibile correre ma camminare lentamente o con passo accelerato tramite la pressione del tasto RB.
nero

Come se fosse un libro

Nero è un romanzo illustrato interattivo dove la storia che leggiamo o ascoltiamo è come fosse stampata sulle pagine di un racconto surreale nel quale siamo noi i protagonisti in prima fila a vivere parola dopo parola, enigma dopo enigma una storia fuori dagli schemi in un mondo in cui solitudine, tristezza e mistero regnano sovrani.

Conclusione

Se siete appassionati di giochi esplorativi con enigmi, una storia coinvolgente e un’ambientazione surreale allora Nero è il gioco che fa per voi, un titolo che farà macinare al giocatore diversi chilometri prima di giungere alla conclusioni, un mondo dove la narrativa la fa la padrone sull’interazione ridotta all’essenziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato