Recensione Insurgency

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 12-05-2016 13:18

Sono numerosi i titoli che cercano di scimmiottare Counter Strike e tra questi troviamo Insurgency, un FPS tattico e incentrato sul multiplayer online di cui vogliamo parlarvi oggi, disponibile da diverso tempo sulla piattaforma di casa Valve.

Insurgency

Insurgency: Da Mod a Standalone

Insurgency è uno dei pochi sparatutto nati da una mod sviluppata per il Source Engine ma come titolo standalone, un FPS tattico in cui la co-operazione con i compagni di squadra è importante per sopravvivere. Il gioco cerca di proporre un gameplay il più realistico possibile, eliminando quasi totalmente ogni tipo di HUD sullo schermo con la possibilità di abbattere gli avversari con un solo colpo.

Gli unici dettagli presenti sono legate a informazioni riguardanti obiettivi da conquistare o difendere, il numero di munizioni, il tipo di arma in dotazione, senza mostrare nè il mirino (fondamentale in alcune occasioni) nè una mini mappa. Grazie alle potenzialità del Source Engine, il team di sviluppo è riuscito a proporre un FPS dai modelli poligonali e texture dei personaggi, armi e ambientazioni curate seppur datate considerando il periodo di rilascio del titolo.

Insurgency gameplay

Competitività e Co-operazione

La totale assenza di una mappa su schermo in grado di identificare e quindi mostrare la posizione dei nemici viene compensata dalla presenza di un comparto audio davvero notevole, in grado di mettere in risalto nella totale confusione tra una granata e una mitraglia, i passi dei giocatori sul terreno di gioco.

Il gioco mette a disposizione un totale di 6 modalità competitive per un totale di 32 giocatori con una modalità co-operativa per le squadre. Conquista di un territorio, death match a squadre ed altre sfide attendono gli amanti del genere FPS con respawn limitato per l’intera durata del match, nonostante avvenga dopo la conquista di un obiettivo da parte di uno dei membri della squadra ancora in vita.

Insurgency 2

Bilanciarsi in battaglia

Morire in Insurgency equivale a ritrovarsi ad assistere il match senza poter interagire se i rientri a disposizione sono ultimati. Attraverso la modalità co-operativa a 5 giocatori, è possibile imbattersi in una serie di nemici gestiti dall’intelligenza artificiale, l’obiettivo è di prendere il controllo di determinati punti sulla mappa sconfiggendo allo stesso tempo le ondate senza restarci secchi. Il livello di difficoltà dell’intelligenza artificiale viene gestito in maniera graduale, incrementandosi gradualmente.

Prima di ogni match è possibile aggiungere mirini, accessori, munizioni speciali ed ogni altra sorta di equipaggiamento, il quale influenzerà sul peso e sulla velocità di spostamento, quindi scatti e scivolate.

3.5

Insurgency è un FPS in cui la co-operazione gioca un ruolo chiave, sconsigliato ai giocatori solitari che sono alla ricerca di uno sparatutto rapido e immediato, ma l'ideale per gli appassionati del tattico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato