[Recensione] Gravity Rush

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 14-06-2012 11:09 Aggiornato il: 24-11-2015 10:10

Oggi noi di gamerbrain vogliamo portarvi nel fantastico per non dire splendido mondo di Gravity Rush, ultimo, fantastico capolavoro disponibile in esclusiva PSVITA a partire da oggi.

In Gravity Rush vestirete i panni di una ragazza che ha perso la memoria, a prima vista tranne per gli abiti che indossa può sembrare una ragazza comune ma non è cosi, nel corso della sua avventura è accompagnata da un gatto che ha degli strani poteri, permette alla ragazza di controllare la gravità come meglio crede. Grazie al potere del gatto potrà librarsi in cielo, sollevare oggetti e scagliarli contro i nemici e molto altro ancora.

Inizialmente previsto per PS3, il team di sviluppo ha deciso di proporlo successivamente su PSVITA grazie alle caratteristiche tecniche della console portatile di casa Sony, ossia il touchscreen, la fotocamera, il retro touch e l’accelerometro. Gravity Rush è un free roaming con grafica in cell shading,il primo disponibile per PSVITA.

Volare nel blu dipinto di blu !

La caratteristica o per meglio dire elemento principale che caratterizza Gravity Rush come suggerisce il nome stesso del gioco, risiede nella gravità, nella possibilità di sfruttare la forza di gravità a proprio piacimento per volare o far volare gli oggetti e le persone che ci circondano. La protagonista del gioco che avendo perso la memoria non ricorderà praticamente nulla della sua vita, viene chiamata KAT da un suo amico poliziotto proprio perchè è sempre accompagnata da un misterioso gatto nero.  Purtroppo però l’abilità per utilizzare la gravità non è infinita, in quanto vi è un’apposita barra che scenderà a zero quando avremo utilizzato per un lungo periodo tale abilità, essa si ricaricherà automaticamente nel giro di pochi secondi, non appena la barra della gravità giungerà in prossimità dello zero, un suono acustico ci avviserà in modo da darci il tempo necessario di atterrare su un luogo sicuro.

Sfruttando la gravità, potremo non solo volare e far volare quello che ci circonda, ma anche scaraventare cose contro nemici, effettuare combo aeree e raggiungere zone che normalmente sono inaccessibili.

Il mio gatto e il tuo corvo!

KAT non sarà l’unica fanciulla a possedere dei poteri sopra naturali se cosi possiamo definirli, ma nel corso del gioco faremo la conoscenza o per meglio dire ci scontreremo anche con un’altra fanciulla che è accompagnata da un corvo e di conseguenza anche lei possiede dei poteri soprannaturali tra cui la possibilità di volare, ma non sarà lei la nemica principale del gioco ma uno strano individuo che vuole portare il caos nella piccola cittadina dove si svolge il gioco nelle prime ore.

Missioni principali e secondarie

Nel corso del gioco ci imbatteremo sia in missioni principali che serviranno per proseguire con la trama, che in missioni secondarie che serviranno per guadagnare delle gemme particolari che potranno essere raccolte anche andando in giro per la città. Potremo usare tali gemme per potenziare e migliorare le abilità di KAT  tra cui l’energia vitale, la velocità nei movimenti, la forza, prolungare il tempo di utilizzo della gravità e cosi via dicendo. Le missioni secondarie sono di vario genere, per avviarle, basterà parlare con i cittadini sparsi per le varie location.

Il mondo di gioco è suddiviso in 4 città, quella di base ed altre e 3 da salvare dai boss che le custodiscono. Lo scopo di KAT sarà quello di sconfiggere i boss di ogni dimensione per riportare le città nella realtà.

Io ti Sfido!

Per prolungare le ore di divertimento che il gioco già offre di suo, nelle varie location saranno presenti numerose sfide a tempo di vario genere, dal percorrere un certo percorso prendendo tutti i checkpoint all’eliminare tutti i nemici o con l’ausilio di combo o solo con il lancio degli oggetti. Inutile dire che migliore sarà il punteggio ottenuto e maggiore sarà la possibilità di ottenere un grande numero di sfere. Vi sono 3 differenti trofei che possono essere assegnati : oro, argento e bronzo. Alcune sfide permetteranno di sbloccare anche contenuti extra come capi d’abbigliamento per KAT .Non tutte le sfide sono accessibili fin da subito, alcune di esse dovranno essere sbloccate compiendo particolari gesta come riparare una determinata costruzione o aiutare un particolare cittadino.

Casa dolce casa

KAT in una delle prime missioni dovrà costruirsi una casa nel sistema fognario, raccogliendo dei mobili dalla discarica, per averli dovrà aiutare alcuni cittadini. Accedendo alla casa potremo cambiare il vestito, salvare la partita oppure spostarsi velocemente da un sistema fognario ad un altro. Infatti nel corso dell’avventura ci imbatteremo in numerosi tombini che serviranno per spostarsi rapidamente da una zona ad un altra della città. Non lasciatevi ingannare dal fatto che Gravity Rush è un gioco portatile e che quindi ha una mappa di gioco inferiore alla norma, perchè non è cosi! Il mondo di gioco si suddivide in numerose location, ognuna di esse è veramente enorme ed è facile perdersi!

I controlli, la grafica e il sonoro!

I controlli di gioco sono estremamente semplici e intuitivi, con lo stick analogico sinistro si muove il personaggio, con quello destro si controlla la telecamera, con il touchscreen si eseguono schivate o si interagisce nei menu, nella mappa o nelle seguenze fumettose, con la x si salta, con i dorsali si attiva la gravità, con il quadrato e il triangolo si picchiano i nemici e con il cerchio invece si attiva la gravità per un oggetto vicino per poi lanciarlo.

Inutile dire che Start permette di accedere al menu delle opzioni e invece select al menu dove è presente la mappa e voci come la scheda per i potenziamenti, le missioni e cosi via dicendo. Il comparto grafico è davvero straordinario, e coloro che amano il cell shading, troveranno Gravity Rush una vera chicca! Per coloro che non lo sanno, il cell shading è quel tipo di grafica che sembra disegnata e colorata a mano, tanto per fare un esempio è la stessa utilizzata in giochi come No More Hereos, Jet Set Radio, Borderlands e cosi via dicendo.

Il comparto sonoro vanta di musiche piacevoli adatte ad ogni tipo di situazione dai combattimenti alle esplorazioni, dai pericoli ad azioni speciali. Ogni cosa in Gravity Rush è stata curata nel minimo dettaglio.

Conclusioni :

Gravity Rush ha tutte le carte in regola per essere incoronato gioco dell’anno per PSVITA, una grafica accattivante, un comparto sonoro eccellente, un gameplay veloce e intuitivo e un’ottima longevità!

Pro : 

  • Grafica accattivante
  • Controlli intuitivi e veloci
  • Numerose missioni secondarie e sfide

Contro :

  • Facile da completare
  • Tempo di utilizzo per la gravità
  • Caricamenti lunghi

Voti :

Gameplay : 10
Sonoro : 10
Grafica : 10
Longevità : 10

Voto Finale : 10.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato