[Recensione e Video Gameplay] Kirby e il pennello arcobaleno

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 11-05-2015 10:10 Aggiornato il: 15-02-2017 10:04

11174377_959200010781136_3182852377057051710_o

Siamo appena ritornati da una Dreamland di plastichina ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra recensione sul nuovo titolo di casa Nintendo dedicato alla stella paffuta più amata dai giocatori in esclusiva WiiU, Kirby e il pennello arcobaleno.

I colori rubati

Kirby e il pennello arcobaleno inizia con una tranquilla e soleggiata giornata in una Dreamland realizzata in plastichina, Kirby dopo il suo risveglio rotolerà giù per una collina quando ad un tratto uno squarcio nel cielo porterà via tutti i colori pietrificando sia Kirby che il paesaggio intero. Dallo stesso squarcio uscirà un pennello colorato e magico che dopo essere sfuggito a due mani malefiche, magiche e misteriose deciderà di risvegliare Kirby dal sonno ridandogli i colori rubati e chiedendo il suo aiuto per riportare la pace sia a Dreamland che nel suo mondo, sconfiggendo il perfido spirito il quale si è impossessato della sua padrona rendendola malvagia. Cosi inizia la storia di Kirby e il pennello arcobaleno.

Il colore fini e Kirby peri

Partiamo subito dal primo lato negativo del gioco, la presenza di un gameplay innovativo, impegnativo e divertente ma allo stesso tempo ostico e ripetitivo per via dell’elevata difficoltà nel gestire il movimento di Kirby in alcune circostanze. Il giocatore dovrà controllare il pennello magico attraverso lo stilo del Gamepad e disegnare degli arcobaleni per far muovere la stella paffuta o proteggerla. Un gioco concepito per l’utilizzo del Gamepad al 100% tanto che guardare la TV mentre si gioca con il controller è un’impresa assai impossibile. A differenza di altri titoli della serie Kirby, in il pennello arcobaleno non è possibile saltare, aspirare i nemici, correre o fare i classici movimenti ai quali siamo abituati, il tutto gira attorno al rotolamento del protagonista sugli arcobaleni ma attenzione perchè l’inchiostro a disposizione è molto limitato. Sulla parte superiore dello schermo è presente una barra che rappresenta il colore a disposizione che potremo usare nel livello, la barra si caricherà automaticamente o tramite dei vasetti sparsi per il livello, consumare il colore potrebbe portarvi ad una situazione spiacevole nella rischierete di far morire Kirby e quindi ritrovarvi di fronte il game over.

Mi sembra di averti già visto

Purtroppo come in Mega Man e molti altri titoli la fantasia degli sviluppatori in Kirby e il pennello arcobaleno è volata via come i colori rubati. Il gioco è composto da un totale di 7 mondi ed in ognuno di essi è presente un boss che dovremo sconfiggere per proseguire nell’avventura. Altro lato negativo risiede nel fatto che dopo i primi 3 boss ci ritroveremo a dovremo affrontare gli stessi boss in una versione leggermente modificata per quanto riguarda l’ambientazione il che diventa davvero molto irritante.

Trasformazioni carenti

Altro lato negativo (tranquilli arriveremo anche ai positivi) riguarda lo scarso numero di trasformazioni per Kirby. Se avete giocato ai numerosi titoli della serie siete abituati a vedere un Kirby in numerosi modi, in questo capitolo il team di sviluppo ha pensato bene di trascurare questo dettagli rendendo disponibile solo 3 potenziamenti o meglio dire trasformazioni, da sottomarino, razzo e carro armato. Ogni trasformazione porta con se una sorta di minigioco con tanto di miniboss da sconfiggere. Nei panni del sottomarino dovremo fronteggiare delle minacce marine e disegnare degli arcobaleni per indirizzare i razzi, con il carro armato fare fuoco senza pietà sui nemici presenti sullo schermo e con il razzo evadere da astronavi pericolose o svolazzare per i cieli.

Amibo in aiuto!

Veniamo al primo lato positivo del gioco, la presenza del supporto Amiibo. Il team di sviluppo ha deciso di offrire la possibilità a coloro che possiedono gli amiibo di Kirby, King DeDeDe e Meta Knight, un piccolo (per cosi dire) aiuto da utilizzare in un solo livello e una sola volta al giorno! Braccia cortine? probabile! Dopo aver posizionato l’amiibo sul gamepad nell’apposita sezione sbloccherete una speciale abilità da utilizzare nel livello nel caso in cui riscontriate delle difficoltà a completarlo.

Saltando i livelli completando il gioco!

In ogni o quasi titolo Nintendo, casa Kyoto nonostante l’impegno di creare avventure difficoltose si è sempre dimostrata generosa nei confronti di coloro che non amano la difficoltà, introducendo la possibilità di saltare i livelli e anche i boss dopo un certo numero di tentativi andati a male.In Kirby e il pennello arcobaleno se vi troverete in difficoltà avrete la possibilità di proseguire la vostra avventura da veri disonesti e poter dire ai vostri amici “HO COMPLETATO KIRBY” tralasciando di dire “ho saltato alcuni livelli e boss”.

Collezionabili, sfide e modalità

Kirby e il pennello arcobaleno non ruota solo attorno alla storia principale, avete la possibilità di sbloccare modalità e minigiochi o statuette completando i livelli, raccogliendo i forzieri sparsi per essi. Dal menu principale potete riascoltare la colonna sonora, accedere a delle vere e proprie sfide a tempo, consultare la collezione di statuette virtuali avendo tutte le informazioni sui nemici affrontati nel corso del gioco. Se siete alla ricerca di un gioco completo seppur ostico allora la nuova avventura di Kirby fa al caso vostro.

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Termini di ricerca:

  • lkirby pennello arcobaleno parte 2 video tutorial