[Recensione] Dragon Quest Heroes: L’albero del Mondo

Pubblicato da: x0xShinobix0x- il: 14-10-2015 9:27 Aggiornato il: 15-02-2017 10:04

Square Enix e Koei Tecmo in collaborazione con Omega Force sono lieti di portare su Playstation 4 un vero e proprio capolavoro, parliamo ovviamente di Dragon Quest Heroes, ed oggi siamo qui per condividere con voi la nostra recensione.

dragon quest

Dragon Quest Heroes:  Un Dynasty Warriors fuori dagli schemi

E’ stupefacente vedere come Dragon Quest Heroes non sia il solito clone o gioco basato sull’universo di Dynasty Warriors con centinaia di nemici da sconfiggere sullo schermo in mappe ben definite, ma qualcosa di totalmente differente. Il gioco inizia con dei filmati realizzati in computer grafica e una sorta di tutorial che ci illustra i comandi di gioco basilari per immergerci nella nuova avventura curata dal celebre Akira Toriyama. Ambientato nel Regno di Arba, luogo in cui gli uomini e i mostri vivevano pacificamente insieme, Lucyus e Aurora avranno il compito di arrestare l’avanzata dei mostri dopo che questi ultimi iniziano ad attaccare l’umanità.

I combattimenti sono strutturati in team composti da un totale di 4 personaggi selezionabili tra i 12 disponibili che potranno essere sbloccati nel corso del gioco. Ogni personaggio è dotato di abilita uniche e armi devastanti con le quali è possibile compiere combo straordinarie e micidiali se unite agli incantesimi disponibili. Dopo un certo numero di colpi è possibile infliggere un quantitativo di danni maggiore ad una velocità più elevata e sfruttando l’energia accumulata in un’apposita barra. Dragon Quest Heroes da molta importanza allo sviluppo del personaggio con numerose opzioni disponibili per soddisfare gli appassionati del genere RPG. Ogni qual volta ucciderete i mostri, essi rilasceranno una medaglia che permetterà di utilizzare i suddetti mostri come alleati in combattimento, curarsi o ottenere bonus speciali.

ƒhƒ‰ƒSƒ“ƒNƒGƒXƒgƒq[ƒ[ƒY@ˆÅ—³‚Ɛ¢ŠEŽ÷‚̏é_20141202194623

Ritorno alla base

In alcune missioni vi ritroverete a dover portare un personaggio da un luogo ad un altro, sfruttando i mostri sconfitti potrete contare sulla loro forza bruta per difenderlo. Ogni singolo mostro ha delle caratteristiche, abilità e un comportamento proprio. Il numero di nemici sullo schermo è inferiore ai classici titoli musou ma gli sviluppatori hanno deciso di bilanciare il gameplay incrementando la forza dei pochi rivali che necessiteranno di un maggior numero di colpi per finire al tappeto.

Uno dei lati negativi del titolo risiede nelle dimensioni della mappa che spesso risulteranno assai eccessive e unite alle finestre di dialogo renderanno il gioco difficile da giocare. Tra un combattimento e l’altro potrete tornare su una nave volante dove dialogare con gli altri personaggi, modificare la squadra, acquistare armi ed equipaggiamento vario, visualizzare le missioni disponibili e proseguire ovviamente con la storia. Oltre le medaglie di cui vi abbiamo parlato in precedenza, troverete delle mini medaglie che vi permetteranno di acquistare oggetti speciali o ricette da utilizzare per fabbricare pozioni o altri oggetti. Per acquistare e sbloccare le abilità invece verranno richiesti dei punti esperienza che vengono assegnati al passaggio di livello.

DragonQuestHeroes-1

Dragon Quest non offre solo una storia abbastanza soddisfacente in termini di longevità, ma anche numerose quest secondarie da affrontare solo dopo aver raggiunto un certo livello, a causa della potenza dei Boss presenti in zona. Altro lato negativo oltre una scarsa gestione dello spazio sullo schermo, risiede nei dialoghi che risultano lenti e ripetitivi come ogni titolo della serie, vi ritroverete spesso ad ascoltare o rileggere gli stessi dialoghi che possono per fortuna essere saltati con la pressione del cerchio, per non parlare dei livelli spesso piatti e con la stessa identica o quasi missione da portare a termine. Ultimo, ma di certo non meno importante aspetto,  che incide sul voto finale, risiede nei dialoghi totalmente in inglese o giapponese con la possibilità di attivare i sottotitoli in italiano che spesso risultano distanti e con poco carisma rispetto il dialogo originale.

Conclusione e Impressioni

Un autentico capolavoro sotto o quasi ogni punto di vista, dal comparto grafico alle animazioni che sono all’altezza della nuova generazione, con combattimenti in tempo reale veloci e reattivi. Dragon Quest porterà via ore e ore del vostro tempo tra una quest secondaria che vi permetterà di salire di livello e guadagnare extra ad una missione principale. Un titolo assolutamente da acquistare e completare, soprattutto se siete appassionati della saga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato