Recensione Blade Arcus From Shining: Battle Arena

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 08-08-2016 6:50 Aggiornato il: 08-08-2016 6:52

A distanza di molti anni dal debutto del titolo originario uscito su MEGA DRIVE, SEGA in collaborazione con Climax Entertainment porta su PC Steam il celebre picchiaduro Blade Arcus From Shining in chiave moderna, ed oggi siamo qui per condividere con voi la nostra Recensione.

pu84d9ee44e457ddef7f2c4f25dc8fa865-1468600919-2729816-screenshot-original

Blade Arcus torna su PC Steam

Il picchiaduro fece la sua prima ri-apparizione lo scorso anno su Playstation 4 in Giappone nonostante nel 2010 furono rilasciati dei titoli su PSP. Si tratta del classico picchiaduro 2D in cell shading simili ai molti presenti sul mercato ma con un pizzico di RPG e una storia che ricorda quella vista in Dragon Ball. Gli sfidanti cercheranno di contendersi delle sfere (7 in totale) capaci di esprimere qualsiasi desiderio.

Strutturalmente parlando, Blade Arcus From Shining: Battle Arena dalle modalità ai personaggi non aggiunge nulla di innovativo rispetto il titolo originario, eccetto un comparto grafico all’altezza dell’attuale generazione. A differenza della modalità Storia, nel multiplayer viene introdotta la possibilità di cambiare personaggio durante il Match come visto in Marvel VS Capcom, con server stabili e scontri quasi sempre lineari e privi di problemi, peccato che trovare avversari italiani sia al quanto difficile.

16 i personaggi selezionabili, ognuno con una storia e un desiderio differente, che potrà realizzare solo dopo aver sconfitto l’ultimo avversario.

pu84d9ee44e457ddef7f2c4f25dc8fa865-1468600910-1709283-screenshot-original

L’ultimo BOSS

Indipendentemente dal personaggio che decidiamo di adottare, ci ritroveremo sempre a combattere contro Isaac, presente nel roster e quindi utilizzabile come un qualsiasi altro lottatore.  Come in ogni picchiaduro che si rispetti, sono presenti 3 differenti tipi di attacchi (leggero, medio e pesante), oltre dei modificatori che consentono di utilizzare delle combo devastanti per poter sconfiggere gli avversari con poche mosse.

Gli incontri sono suddivisi in 3 round che bisogna vincere per passare allo scontro successivo, nonostante ci venga offerta la possibilità di modificare le impostazioni tra cui la scelta dei round da vincere, la velocità dei combattimenti ed ovviamente la difficoltà degli stessi. Purtroppo i personaggi sono tutti presenti fin da subito, lasciando l’amaro nella bocca di coloro che amano giocare per sbloccare nuovi contenuti.

pu84d9ee44e457ddef7f2c4f25dc8fa865-1468600871-2526473-screenshot-original

La bellezza del Cell Shading

Sia la modellazione dei personaggi che degli scenari è realizzata in Cell Shading, deliziando gli occhi dei giocatori più ambiziosi con effetti grafici e animazioni degni di un picchiaduro 2D ispirato ad un Anime giapponese. La colonna sonora si sposa alla perfezione adattandosi agli scenari proposti. Gameplay reattivo e divertente, intuitivo e mai noioso, rivolto a coloro che sono cresciuti con il genere picchiaduro.

Grazie ad un multiplayer stabile e privo di problemi, Blade Arcus From Shining  propone svariate ore di divertimento, le quali si aggiungono a quelle offerte dalla modalità Storia, la quale richiederà diverse ore per il completamento con tutti i lottatori presenti. Non manca all’appello la possibilità di allenarsi per apprendere tutte le combo e tecniche di ogni singolo lottatore, prendendosi il tempo necessario per padroneggiarle alla perfezione in vista degli scontri mondiali con altri giocatori.

3.0

Battle Arena è un vero e proprio ritorno alle origini per Blade Arcus, nonostante il comparto grafico e sonoro siano stati modificati, migliorati e adattati all'attuale generazione. Un picchiaduro che vi lascerà ore e ore di puro divertimento e sfida, rivolto a tutti gli appassionati del genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato