Recensione Back to the Future: Episode I

Pubblicato da: noth1ng- il: 11-01-2011 9:50 Aggiornato il: 10-04-2018 15:08

TellTale Games ci dà l’opportunità di vivere alcune delle emozionanti (e nuove) avventure del caro McFly, Doc e la sua DeLorean. Back to the Future: Episode I ha avuto un buon impatto sul pubblico, grazie ad una storia molto interessante, doppiatori (in lingua originale) eccellenti e una grafica curata. Non è certo tutto oro quel che luccica ed infatti qualche piccola pecca c’è anche in questo titolo, ma partiamo con la nostra breve recensione, anche per presentarvelo, in caso non lo conosceste.

La cosa interessante, e che probabilmente è riuscita ad avere un ottimo impatto sul pubblico, è che a differenza degli altri videogiochi ispirati a delle pellicole cinematografiche, Back to the Future: Episode I non ha voluto rifarsi alle vicende del film, quanto raccontare delle nuove avventure che vedono ovviamente protagonisti Marty McFly e Doc Emmet Brown. “It’s About Time” (questo, il vero titolo del gioco) racconta le vicissitudini avvenute esattamente tre mesi dopo quelle del terzo film.

Non si può dire che le cose vadano bene in Hill Valley. Doc è scomparso e da mesi non si hanno sue notizie e la città vuole vendere la sua proprietà per ripagare debiti passati. Marty non vuole ovviamente che questo accada, e soprattutto non vuole che le creazioni di Doc finiscano nelle mani della sua nemesi, Biff Tannen. Apparirà quindi la DeLorean, con un messaggio registrato in cui Doc, chissà dove nel passato, chiede il nostro aiuto. Marty partirà quindi per una missione nel passato, che lo riporterà all’età dei proibizionismo di Hill Valley.

Marty e Doc sono i due personaggi principali e non si potrebbe dire altrimenti. Il doppiaggio in lingua originale è assolutamente perfetto e riesce a carpire esattamente la personalità delle controparti “reali”. Anche se la grafica è in stile cartoon, in questo primo episodio i personaggi risaltano e sembrano fin troppo realistici. E’ sicuramente uno dei titoli migliori, per quanto riguarda il comportato grafico, di TellTale. Hill Valley è ben realizzata, ma purtroppo non interattiva quanto si potrebbe sperare. Solamente alcune, infatti, delle case (o negozi che siano) sono stati sviluppati per essere esplorati ed è un vero peccato. In ogni caso, quei pochi disponibili, offrono puzzle interessanti.

Come tutti i punta-e-clicca più recenti, controllerete i movimenti del personaggio con WASD, mentre con il mouse potrete impartire gli ordini da eseguire sui vari oggetti. Volendo, è possibile usufruire di una particolare opzione che vi permetterà di utilizzare solamente il mouse, anche per i movimenti del personaggio.

Grafica 8 – Sìcuramente uno dei due aspetti più curati di “It’s About Time”. I personaggi sono perfetti e così anche i background. Una grafica cartoon che alcuni potranno non apprezzare, ma che in ogni caso svolge il suo compito egregiamente.
Audio 7 – Anche il comparto audio non se la cava affatto male, soprattutto per quanto riguarda i doppiatori in lingua originale che hanno saputo riprendere fedelmente la personalità dei personaggi cinematografici, dando spessore e divertimento a questo videogioco.
Giocabilità 7 – Nulla di innovativo a dire il vero. I comandi sono molto lineari ed affini a quelli degli altri adventure. Ci sono problemi con le telecamere, ogni tanto, nel cambio di schermata.
Longevità 6 – Purtroppo è l’aspetto tenuto meno in considerazione. I puzzle sono molto semplici, quindi se cercate una sfida, non è il titolo che fa per voi. Inoltre, per completare la vostra avventura saranno sufficienti due orette scarse.

Totale 6.9 – Anche se gli enigmi non sono molto vari ed alcuni piccoli bug vi infastidiranno, per essere il primo titolo di una serie che vuole ricalcare le orme di un successo cinematografico storico, è stato sicuramente ben realizzato. TellTale ha dato nuovamente dimostrazione di capacità quando si parla di punta-e-clicca e se siete fan della DeLorean, questo titolo non deve assolutamente sfuggirvi di mano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato