Raiders of the Broken Planet: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 27-09-2017 8:49 Aggiornato il: 27-09-2017 8:50

Dopo aver lavorato per anni a Castlevania Lords of Shadow, MercurySteam volta pagina cambiando genere, ed oggi vogliamo Recensire per voi Raiders of the Broken Planet, dopo aver provato la versione Steam di questo nuovo sparatutto che mescola il western allo sci-fi.

Cowboy nello spazio 

La razza umana, dopo aver sfruttato i giacimenti oltre i limiti, ha provocato la rottura dell’intero pianeta, ridotto ad un insieme di squarci tenuti dal solo nucleo sempre più instabile, ed è qui che inizia l’avventura.   

Raiders of the Broken Planet prende spunto da Battleborn per certi versi, permettendo ai giocatori di affrontare le singole missioni delle campagne con amici o sconosciuti, tramite il matchmaking pubblico.

Attraverso il menù principale è possibile scegliere le modalità da affrontare nei panni di uno tra i raider disponibili. Gli antagonisti godono di una serie di vantaggi come la possibilità di vedere i giocatori dalla distanza o resuscitare infinite volte, portando gli avversari al fallimento della missione in caso di morte ed obiettivo mancato. 

Completando gli obiettivi è possibile aggiudicarsi un progetto per una nuova arma. Le valute presenti, possono essere utilizzate sia per potenziare i raider che per fabbricare armi o acquistare slot per le carte, le quali rappresentano abilità attive o passive da assegnare a ciascun personaggio.  

Raiders of the Broken Planet si presenta come una valida alternativa agli sparatutto multiplayer online, offrendo un gameplay originale, competitivo e co-operativo, nel quale 2 squadre di giocatori si sfidano tra loro non solo nelle classiche modalità di gioco, ma anche nella Storia.  

Il generoso roster di personaggi presenti nel titolo, di cui alcuni disponibili fin da subito ed altri sbloccabili nel corso del gioco, ricordano i tanti titoli del momento come Overwatch, Paladins e cosi via dicendo, dotati ognuno di essi di abilità ed armi uniche.

Tank, cecchini, assalitori ed altre categorie, permettono di dare vita ad una squadra equilibrata, dove ogni giocatore ha il suo obiettivo da portare a termine. Indipendentemente dall’equipaggiamento, è possibile eliminare i nemici anche e sopratutto a suon di pugni e calci, al fine di uccidere la minaccia senza sprecare munizioni o per recuperarne altre.

Per rendere il gioco più accessibile ai giocatori, gli sviluppatori hanno deciso di proporre il Prologo gratuitamente, chiedendo 9,99€ per ogni singola campagna, lasciando il multiplayer online GRATIS, offrendo cosi ai giocatori la possibilità di decidere quali contenuti acquistare, piuttosto che proporre un ‘edizione completa da 70 euro.  

Raiders of The Broken Planet GAMEPLAY TRAILER

 

Ogni campagna ha una storia a sè stante, eventi paralleli che possono essere giocati in ordine casuale, giungendo ad un solo finale che si incastra alla perfezione con tutte le campagne affrontate, indipendentemente dall’ordine scelto.

Inutile dire che non mancano all’appello le micro transazioni, legate alle skin secondarie dei personaggi, acquistabili con valuta in game o reale, il medesimo discorso è valido per bonus ed armamenti. Spendendo 10 euro potete portarvi a casa una campagna di ben 8 ore di gioco con un prologo gratuito di 2 ore. 

7.5

Grafica
8.5
85%
Gameplay
7.5
75%
Sonoro
7.0
70%
Longevità
7.8
78%
Trama
6.5
65%

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato