Pagan Online: Recensione e Gameplay Trailer

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 27-04-2019 9:15

In questi giorni abbiamo avuto modo di trascorrere del tempo in compagnia di Pagan Online, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione, con la premessa che trattandosi di un’Accesso Anticipato, è spesso soggetto ad aggiornamenti allo scopo di introdurre nuovi contenuti e fixare eventuali problemi.

Pagan Online Recensione

Dopo aver ottenuto i dovuti finanziamenti, Pagan Online è finalmente arrivato su Steam in Accesso Anticipato, offrendo a tutti coloro che sono disposti a spendere 30 euro circa, la possibilità di provare il gioco man mano che viene sviluppato.

Per tanto ci troviamo di fronte un gioco tutt’altro che completo ma che comunque è stato in grado di intrattenerci per svariate ore. 3 le classi inizialmente disponibili, con la possibilità di sbloccarne molte altre, caratterizzate da equipaggiamenti, sistema di combattimento e abilità uniche.

Dopo aver scelto la classe veniamo catapultati nell’Hub principale, dove ci vengono illustrati i primi rudimenti, prima di lasciarci all’avventura vera e propria. Nonostante sia etichettato come un Gioco Online, attualmente è possibile affrontare le missioni e varie modalità solo in Giocatore Singolo, anche se presso l’Hub ci si imbatte in altri giocatori.

L’Hub di gioco è strutturato in modo da sbloccare gradualmente le varie sezioni, dal venditore alla forgia e cosi via dicendo. Con il progredire delle missioni verranno sbloccate in modo graduale le varie sezioni dell’Hub, offrendoci la possibilità di potenziare e migliorare le abilità del personaggio, craftare nuovi equipaggiamenti, commerciare con il venditore e molto altro.

Le missioni si suddividono in principali e modalità alternative, quest’ultime pensate per offrire al giocatore la possibilità di livellare ed ottenere equipaggiamenti unici. Tra le modalità troviamo la difesa di un obiettivo, l’eliminazione di varie ondate di nemici e cosi via dicendo.

Le missioni hanno una breve durata e sono strutturate in ondate di nemici, scimmiottando per certi versi alcune meccaniche dei MOBA.

Il tutto viene gestito con visuale isometrica, dandoci la possibilità di avere un quadro generale di ciò che accade attorno al personaggio, con la possibilità di ricorrere in qualsiasi momento alle varie abilità in dotazione, tramite la pressione del tasto indicato.

Le abilità del personaggio necessitano di una certa quantità di energia per essere utilizzate, ricaricandosi gradualmente nel giro di pochi secondi o minuti. Oltre le suddette abilità il personaggio può contare sull’arma da mischia, libro degli incantesimi, anelli ed altri equipaggiamenti da incastonare e indossare per usufruire dei corrispondenti benefici.

Non solo le abilità ma anche le armi e gli equipaggiamenti possono essere migliorati tramite la forgia, una volta sbloccata ed accessibile tramite l’Hub principale.

Nel corso delle missioni capiterà di rado di imbattersi in forzieri, alcuni apribili altri invece ottenibili solo dopo aver completato determinate richieste, come l’eliminazione dei nemici entro un certo tempo.

All’interno dei forzieri è possibile trovare non solo oro utile per la forgiatura e il commercio, ma anche equipaggiamenti unici. Dopo aver eliminato tutte le ondate di nemici, si torna all’Hub, dove è possibile accedere all’inventario per modificare l’equipaggiamento del personaggio, forgiare nuove attrezzature, migliorare le abilità o sbloccarne di nuove e molto altro.

Con il progredire della trama principale vengono sbloccate missioni secondarie e incarichi di vario tipo, come l’eliminazione di determinati bersagli, il recupero di oggetti, ed altre sfide rivolte ad ottenere maggiore esperienza, denaro o ricompense particolari.

Nonostante sia possibile selezionare la difficoltà di gioco, il giocatore si ritrova a completare più volte le medesime missioni, nel tentativo di livellare il personaggio per riuscire a superare le missioni con grado maggiore.

Alla morte del personaggio ci viene posta di fronte la possibilità di tornare all’Hub, ricominciare la partita o ricaricare le pozioni spendendo una certa quantità di denaro, opzione che purtroppo non consente di riprendere la partita dall’ultimo punto raggiunto ma solo di prepararsi per la successiva.

Il gioco è in interamente in lingua inglese, nonostante siano supportate molteplici altre lingue (italiano ovviamente escluso). Allo stato attuale Pagan Online risulta tutt’altro che completo, l’assenza del multiplayer co-operativo o competitivo che sia, lo rende un gioco rivolto solo agli amanti del Giocatore Singolo.

Pagan Online Gameplay Trailer

A seguire vi riportiamo il nostro Gameplay del primo Episodio della Serie in corso su Twitch

  • 6.5/10
    Grafica - 6.5/10
  • 6.8/10
    Gameplay - 6.8/10
  • 6.5/10
    Sonoro - 6.5/10
  • 7.6/10
    Trama - 7.6/10
  • 7.8/10
    Longevità - 7.8/10
7/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato