Okami HD: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 19-12-2017 8:34 Aggiornato il: 28-01-2018 12:00

Dopo il debutto su PS2 e l’arrivo della su PS3, Okami HD è disponibile anche su PC, PS4 e Xbox One in versione HD con supporto 4K, ed oggi su gentile concessione di Capcom, vogliamo condividere con voi la nostra Recensione.

Okami HD Recensione

Okami HD ci porta in un mondo popolato da miti e leggende giapponesi, le quali mettono in risalto il folklore del sol levante, con una narrazione incentrata sulla lotta tra il bene e il male. Il temibile Orochi, demone a 8 teste, si è liberato dalla sua prigionia, inquinando le terre di Nippon.

Le preghiere della sacerdotessa Sakuya sono state esaudite, la statua del lupo bianco di Shiranui prende vita, alimentata dallo spirito di Amaterasu, la dea madre di tutto ciò che è buono sulla Terra. 

Nel corso dell’avventura controlleremo il maestoso lupo bianco, chiamati a sconfiggere e imprigionare per sempre il malvagio demone, accompagnati da Issun, un insetto umanoide fosforescente, il quale ci comunicherà di continuo il da farsi. 

Amaterasu oltre a poter utilizzare degli attacchi corpo a corpo, è equipaggiato di un magico pennello, con il quale è possibile colpire i nemici ed oggetti dalla distanza, scacciare l’oscurità per far posto alla fioritura dei ciliegi, ricostruire un ponte rotto e molto altro ancora.

Nel corso dell’avventura è possibile sbloccare nuovi poteri, unendo le stelle che compongono una specifica costellazione. Eliminando i nemici o compiendo determinate azioni,  si ottengono dei punti esperienza, con i quali migliorare non solo la barra vitale, ma anche la quantità di inchiostro trasportabile ed altro ancora.

Con gli Yen raccolti invece, presso i mercanti di zona, è possibile acquistare sia delle scorte di cibo, per gli animali affamati che popolano il vasto mondo di gioco, che migliorie temporanee, souvenire, scorta di Medikit o apprendere nuove tecniche di combattimento dal sensei. 

Okami HD è suddiviso in regioni, dove in ognuna di esse l’oscurità la fa da padrone. Dopo aver riportato in vita l’albero protettrice della zona, avremo la possibilità di esplorare in lungo e in largo la regione, alla ricerca di tesori, segreti, collezionabili e missioni da portare a termine.

Tramite il menù principale, è possibile tenere sotto controllo il bestiario che racchiude i nemici incontrati, collezzionabili, animali sfamati e molto altro. Nel corso dell’avventura, più e più volte ci ritroveremo a tornare sui nostri passi, per raggiungere zone in precedenza inaccessibili, grazie ai poteri sbloccati portando a termine le missioni principali.

In qualsiasi momento, tramite il menù di accede alla lista dei tratti da disegnare su schermo con il pennello, per utilizzare le magie sia durante le esplorazioni che in combattimento, dalla creazione di bombe a piattaforme mobili per attraversare laghi e fiumi. 

Tramite degli appositi checkpoint, si salvano i progressi di gioco, con la possibilità di ripristinare la partita dagli stessi in caso di morte. Nonostante i combattimenti siano strutturati in tempo reale, durante l’esplorazione capiterà spesso di imbattersi in pergamene volanti o templi contaminati, i quali prevedono dei piccoli ma a volte intensi scontri contro un certo numero di nemici. 

Portando a termine i combattimenti, si viene ricompensati con del denaro, punti esperienza ed oggetti utili. Tramite le missioni presenti o i mercanti, è possibile ottenere sia nuovi scudi che armi da equipaggiare, per avere la meglio sui boss che popolano le terre di Nippon.

Il tutto viene gestito da un comparto grafico in cell shading dai colori e tratti marcati, con una colonna sonora che si sposa alla perfezione con i vari scenari, accompagnata da versi incomprensibili durante i dialoghi tra i personaggi, con sottotitoli in lingua inglese. 

La totale assenza del supporto della lingua nostrana e la generosa presenza di cutscene e dialoghi, per fortuna skippabili, potrebbe rendere difficoltosa sia la trama stessa che il da farsi, portandoci il più delle volte a girovagare per la mappa, alla ricerca del prossimo obiettivo da portare a termine. 

In Okami HD la curiosità la fa da padrone, spulciare ogni angolo della mappa, interagendo con tutto ciò che ci capita a tiro, a volte risulta indispensabile quanto obbligatorio, per celare passaggi segreti e importanti eventi. 

La generosa longevità del titolo ci porta a vagare per le terre di Nippon per 40 ore circa con un livello di difficoltà per certi versi discutibile, dinamico ma abbordabile, il quale consente a tutti di giungere alla conclusione di questa splendida avventura. 

Okami HD Video Recensione – GAMEPLAY TRAILER

7.8

Grafica
7.0
70%
Gameplay
7.8
78%
Sonoro
8.0
80%
Longevità
8.8
88%
Trama
7.5
75%

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato