Mafia Definitive Edition: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 01-10-2020 10:26

Era il 2002 quando Mafia debuttò su PC, il successo del titolo porto allo sviluppo di una trilogia, giunta negli anni successivi anche su console, anche se il terzo capitolo non è stato accolto a braccia aperte, ma quella è un’altra storia.

Quest’oggi vogliamo condividere con voi la Recensione di Mafia Definitive Edition, dopo aver messo le mani sul titolo, il quale ci ha intrattenuto, divertito e coinvolto per diverse ore. Mafia trasporta il giocatore negli anni 30, dove corruzione, omicidi su commissione, riciclo di denaro sporco e traffici illeciti la facevano da padrone a Lost Heaven.

Trattare argomenti delicati come la Mafia non è semplice, sopratutto quando bisogna sviluppare un videogioco. Nonostante sia ambientato negli Stati Uniti i suoi protagonisti sono siciliani, il che fa molto di luoghi comuni,ma bando alle ciance e scopriamo insieme cosa il titolo ha da offrire.

Mafia Recensione

Mafia come anticipato è il primo capitolo della serie, il quale ha portato una ventata di aria fresca in ambito videoludico. Nel gioco vestite i panni di Tommy Angelo, tassista di professione ma che si ritroverà lavorare come autista per conto della Mafia, passando poi a omicidi su commisione, traffici illeciti ed altre attività.

Stufo della malavita e spaventato all’idea di lasciarci le penne o di ritrovarsi la famiglia crivellata di colpi, decide di svuotare il sacco ad un federale, raccontando tutti i segreti dell’organizzazione per la quale ha lavorato per anni, in cambio di protezione. La Storia dunque vienr accontata dal protagonista in un Cafè, permettendo ai giocatori di riviverla missione dopo missione, per un totale di 20 capitoli ed una longevità che si attesta sulle 15 ore circa.

Ogni capitolo dunque si divide tra intermezzi e azione, ossia cutscene e momenti nei quali bisogna portare a termine le missioni, tra spostamenti a bordo dei veicoli e sparatori a non finire, con momenti stealth dove bisogna agire nell’ombra per non essere scoperti, utilizzando le sole mani e mettendo da parte le armi da fuoco.

Le armi si dividono in mazze da baseball, granate, molotov, pistole, fucili e mitragliatori, con munizioni limitate durante le sparatorie e illimitate a bordo dei veicoli durante gli inseguimenti. Le munizioni possono essere recuperate eliminando i nemici, contrariamente all’energia vitale che viene in piccola parte rigenerata automaticamente, la restante invece ripristinabile tramite degli appositi armadietti.

Non vi sono dunque bende, medikit, pillole o altro da portare con se, nessun consumabile pronto ad essere richiamato da un inventario o apposita ruota, quest’ultima gestisce solo le armi a disposizione. Il gioco offre la possibilità di selezionare la difficoltà, non solo dell’esperienza generale ma anche della guida a bordo dei veicoli, optando tra simulativa o arcade. Da elogiare una generosa presenza di settaggi grafici a disposizione, tempi di caricamento ridotti all’essenziale, e l’assenza di cali di frame rate o compromessi grafici.

Mafia Definitive Edition è bello da vedere, divertente da giocare e longevo quel tanto che basta da permettervi di vivere una Storia ricca di colpi di scena in una decina di ore. Oltre la modalità principale vi è una secondaria chiamata Fatti un giro, dove è possibile esplorare liberamente Lost Heaven in cerca di collezionabili, quali fumetti, statuette e documenti vari. Nel corso dell’avventura potrete sbloccare nuovi veicoli per il garage, con la possibilità di personalizzare il colore della carrozzeria e degli interni.

Ogni vettura ha le sue statistiche, con la possibilità di attivare il limitatore di velocità per evitare di imbattersi in spiacevoli situazioni con la polizia, anche se buona parte della stessa è corrotta e chiuderà a volte un’occhio sulle vostre azioni. Furgoni, vetture di vario tipo e moto, un generoso parco di veicoli per soddisfare le vostre esigenze di autisti provetti. Una nota dolente la dobbiamo citare negli scontri a fuoco, dove i nemici non vengono evidenziati e bisognerà tenere sotto controllo il mini radar per scoprire la loro ubicazione, contrassegnata da segnalini rossi.

Mafia Definitive Edition vanta una generosa quantità di checkpoint, i quali consentono di riprendere la partita dall’ultimo punto raggiunto che sia una cutscene, una sparatoria o inseguimento. Il titolo rende decisamente giustizia all’opera originale, rimanendo il più fedele possibile ma sfoggiando un comparto grafico che si adatta agli standard attuali, un gioco di fine generazione decisamente da invidiare, dalla modellazione di personaggi e scenari alle animazioni, ogni singolo dettaglio è curato in modo maniacale, il tutto senza scendere a compromessi con il frame rate, sfoggiando un look da elogiare e con una giocabilità stabile e fluida.

Il titolo è la dimostrazione di come il team abbia realmente lavorato sodo, investendo tempo e denaro per riportare alla luce un capolavoro senza tempo.

Mafia Gameplay Trailer

10/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato