Joe Dever’s Lone Wolf: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 28-02-2018 10:51 Aggiornato il: 28-02-2018 10:55

Chi non è cresciuto con Dungeons and Dragons? Da qualche giorno è disponibile su Nintendo Switch la trasposizione videoludica di Joe Dever’s Lone Wolf, sviluppato dal team italiano “Forge Reply”, ed oggi su gentile concessione dello stesso, vogliamo condividere con voi la nostra Recensione

Joe Dever’s Lone Wolf Recensione

L’avventura inizia con la creazione e personalizzazione “testuale” del proprio personaggio, dalla scelta delle abilità ad ogni singolo attributo, i quali possono essere richiamati in combattimento. 

4 sono i capitoli che compongono questa particolare avventura, la quale si distacca dai classici RPG, favorendo il più delle volte la carta piuttosto che l’azione vera e propria, rivolto a tutti gli appassionati della lettura, offrendo la possibilità di interagire con il racconto allo scopo di mutarne lo stesso.

Tante sono le strade che è possibile intraprendere e differenti gli eventi nei quali imbattersi, favorendo il fattore rigiocabilità del titolo. 

Essendo una sorta di libro interattivo, non poteva di certo mancare un’interfaccia ben strutturata. Sulla sinistra abbiamo la pagina del libro, riprodotta con tanto di illustrazioni animate, a destra invece la possibilità di consultare la mappa, l’inventario o le caratteristiche ed attributi del nostro eroe. 

Come suggerisce il nome stesso del titolo, ci ritroviamo di fronte un capolavoro ideato dallo stesso Joe Dever ma trasposto in chiave videoludica dal team italiano. Il gioco si suddivide sostanzialmente in due parti, nella prima siamo chiamati a leggere pagine e pagine di testo, compiendo delle decisioni che mutano il corso degli eventi, nella seconda a partecipare a intensi combattimenti a turni.

Durante lo scontro con i nemici è possibile ricorrere ad armi, abilità ed oggetti di vario tipo, il tutto gestito da un sistema che ricorda quello visto nella serie Final Fantasy.

Tramite la pressione dei tasti indicati, è possibile richiamare de menù, dove sono presenti diverse icone legate alle azioni offensive o difensive che è possibile attuare in battaglia, portandoci a causa del poco tempo a disposizione, a compiere delle scelte il più rapidamente possibile per evitare di subire danni ingenti dagli avversari.

Non mancano all’appello i tanto amati ed odiati Quick Time Event, i quali consentono di completare l’azione decisa con il massimo dei danni. Alla morte del protagonista, ci viene posta di fronte una schermata dove è possibile decidere il da farsi, dal tornare sui propri passi con il caricamento dell’ultimo checkpoint raggiunto al ritentare la sorte.

Gli scontri a differenza della narrazione, avvengono in scenari differenti realizzati in 3D sia per gli stessi che per nemici e protagonista.

Al termine dei combattimenti si viene ricompensati con materiali di vario tipo, dalle pozioni alle corone oltre che gli equipaggiamenti trafugati dai cadaveri dei nemici, e la storia prosegue. Il tutto viene accompagnato da un tutorial ben strutturato, progettato per illustrare al giocatore tutto quello che c’è da sapere, sia durante gli scontri che nelle fasi narrative.

Il gioco mescola la narrazione ai combattimenti a turni, immergendo il giocatore in una lettura lunga e in grado di stimolare la mente del lettore, spezzando il tutto con scontri brevi ma intensi. 

Se acquistando Joe Dever’s Lone Wolf vi aspettate un RPG con tutte le rispettive caratteristiche, ci dispiace deludervi ma non è cosi, se invece siete appassionati della letteratura e del fantasy, allora è il titolo che fa al caso vostro.

Joe Dever’s Lone Wolf Gameplay Trailer

7.3

Grafica
5.5
55%
Gameplay
7.8
78%
Sonoro
7.5
75%
Longevità
7.0
70%
Trama
8.8
88%

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato