Hungry Shark World: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: x0xShinobix0x- il: 21-07-2018 7:47

Nato inizialmente come gioco mobile e distribuito su Android e iOS, Hungry Shark World è approdato anche su console, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione, dopo aver messo le mani sulla versione Xbox One su gentile concessione Ubisoft.

Hungry Shark World Recensione

Hungry Shark World come suggerisce il nome stesso del titolo, ci fa vestire le pinne di varie specie di squali, il cui unico obiettivo che li accomuna è quello di divorare umani ed ogni creatura negli abissi marini.

Inizialmente avremo a disposizione un solo squalo e località dove dare libero sfogo alla nostra fame, trangugiando ogni cosa capiti a tiro sia in mare che all’aperto, dagli indifesi bagnati ai pellicani.

In ogni località ci vengono affidate delle missioni da portare a termine, che permettono di sbloccare  nuovi squali, i quali si differenziano in caratteristiche oltre che aspetto esteriore, e oggetti cosmetici per personalizzare i killer dei mari. 

Gli oggetti estetici oltre a conferire un look personale al proprio squalo, permettono di usufruire di bonus passivi come l’incremento della vita o della forza, la velocità di spostamento e la resistenza, ogni capo d’abbigliamento vanta un bonus differente, con la possibilità di indossarne molteplici simultaneamente, suddivisi per categoria.

Ogni location ci porta ad esplorare gli angoli più remoti dell’oceano, con zone inizialmente inaccessibili, riservate solo ad un determinato tipo di squalo. Oltre ai tradizionali morsi, potremo divorare velocemente gli animali di piccolo calibro, incrementando il contatore del punteggio, il quale in caso di gameover riempirà un’apposita barra di progresso.

Per accedere alle location successive o ottenere la possibilità di controllare determinati squali, ci verrà richiesto un certo numero di punti esperienza, guadagnabili con il completamento delle missioni.

A metterci i bastoni tra le ruote vi sono mine pronte ad esplodere, umani dotati di arpioni, squali assassini, kraken e molto altro. Tra un pranzetto ed una barricata distrutta, è possibile imbattersi in tesori sommersi, potenziamenti temporanei e collezionabili di vario tipo.

Il gioco supporta il servizio Ubisoft Club, il quale con i punti accumulati nei giochi prodotti dalla software house, è possibile acquistare contenuti esclusivi. La prima cosa da fare prima di cominciare la partita è quella di selezionare lo squalo tra quelli sbloccati e i capi d’abbigliamento, acquistabili con la valuta virtuale.

5 le location di cui una accessibile fin da subito e le restanti sbloccabili portando a termine le missioni, per un totale di 10 richieste per squalo, con la possibilità di livellare ognuno di essi incrementando morso, spinta, velocità e salute.

Selezionato lo squalo e la location, veniamo catapultati in acqua pronti a divorare ogni creatura capiti a tiro, con la possibilità di tenere sotto controllo la vita, la spinta, il timer, il numero di monete e la barra di progresso. 

La barra vitale si esaurisce gradualmente, obbligandoci a divorare pesci, volatili e umani di continuo. E se alcune creature possono essere divorate con un boccone, altre invece necessiteranno di molteplici morsi.

La spinta ci consente di incrementare temporaneamente la velocità di movimento dello squalo, ricaricabile gradualmente. In qualsiasi momento premendo Y o Triangolo si accede alla mini mappa, il quale ci indica l’obiettivo da raggiungere oltre le missioni secondarie da completare per ottenere oggetti di vario tipo come ricompensa.

Hungry Shark World a differenza della controparte mobile propone numerosi contenuti sbloccabili, un comparto grafico migliorato ed una giocabilità ottimizzata per l’utilizzo del controller, il tutto proposto ad un costo di 10 euro circa.

Hungry Shark World Gameplay Trailer

  • 7/10
    Grafica - 7/10
  • 7.5/10
    Gameplay - 7.5/10
  • 6.8/10
    Sonoro - 6.8/10
  • 6.4/10
    Trama - 6.4/10
  • 7.4/10
    Longevità - 7.4/10
7/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato