F1 2018: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: x0xShinobix0x- il: 28-08-2018 7:46

Come accade ogni anno durante il periodo estivo, abbiamo messo le mani sulla nuova edizione della Formula 1 su gentile concessione Kochmedia, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione

F1 2018 Recensione 

F1 2018 propone tutti i contenuti che abbiamo apprezzato nelle passate edizioni con il ritorno della modalità carriera, tutte le vetture e circuiti della stagione attuale oltre che delle novità per quanto riguarda le casacche dei piloti.

Tramite il menù principale dal design minimale è possibile accedere a tutte le modalità proposte, tra cui la carriera, la quale ci permette di affrontare una serie di eventi nei panni di un alter ego virtuale creato all’occorrenza. 

Non manca naturalmente all’appello la possibilità di personalizzare i parametri del gioco tra cui la difficoltà, lunghezza della gara, meteo dinamico e aiuti di vario tipo.

Anche per l’edizione di quest’anno ci troviamo di fronte ad eventi pubblicati settimanalmente da Codemasters, rivolti a coloro che hanno portato a termine le modalità principali e che sono alla ricerca di sfide più longeve e impegnative.  

Il gameplay del gioco richiama l’edizione dello scorso, con una generosa presenza di impostazioni da settare e ben 22 piloti rivali contro i quali correre simultaneamente. Il punto di forza del racing game firmato Codemasters risiede nel comparto multiplayer online, con la possibilità di disputare una stagione completa contro gli amici o facendo squadra. 

Una delle novità apprezzate e degne di nota risiede nella guida pulita, grazie all’introduzione della cosiddetta superlicenza, un sistema che si occupa di valutare il pilota a seconda delle prestazioni in gara, tenendo conto del numero di contatti contro altre vetture. 

Creando una sessione online è possibile decidere se cimentarsi in gare libere o classificate con la possibilità inoltre di impostare determinati parametri.

Da oggi è possibile disputare gare e campionati non solo con amici ma anche con i giocatori sconosciuti. Oltre la modalità carriera ritorna la selezione delle vetture d’epoca, partendo dagli anni 70 in poi, offrendo al giocatore la possibilità di cimentarsi sui tracciati a bordo di vetture che hanno fatto la storia della Formula 1.

Il comparto grafico non viene ritoccato proponendo lo stesso che abbiamo visto fin dal 2015 grazie all’EGO Engine ma con un frame rate stabile sui 60 (se giocato su PC con una buona scheda video o su console di nuova generazione).

Numerose le camere che è possibile selezionare in gara per adattarsi al meglio alle esigenze dei giocatori, dall’inquadratura interna al casco a quella esterna che mostra l’intera vettura. 

Per quanto riguarda il pit stop il team introduce delle novità, dalla gestione delle gomme alla fisica delle sospensioni, finendo con il sistema per il recupero dell’energia. La possibilità di accedere a nuovi dati telemetrici, permette al giocatore di simulare con una migliore accuratezza la temperatura interna della gomma.

Tornando alla modalità carriera, viene introdotta la possibilità di guadagnare dei punti risorsa da spendere nella progressione della propria vettura oltre a cambiamenti regolamentari tra una stagione e l’altra.

Nel corso della suddetta modalità capiterà spesso di essere intervistati, momenti nel quale saremo chiamati a fornire in positivo o negativo impressioni sul nostro team o vettura e sull’andamento di una gara precedente.

Nessun cambiamento per la ricerca e sviluppo ma con introduzioni di alcune variabili dinamiche per il mercato dei piloti. F1 2018 è rivolto sia ai casual gamer che a giocatori esperti, grazie alla possibilità di settare le varie impostazioni in qualsiasi modalità  di gioco. 

Immutato anche il modello dei danni, i quali appaiono realistici se attivata la modalità simulazione con ruote ed alettoni che volano via dalla vettura in caso di bruschi incidenti. F1 2018 è generosamente longevo, grazie alla quantità non indifferente di modalità proposte e personalizzazioni varie.

Come ogni anno il titolo non delude fatta eccezione per il mancato supporto della modalità VR su PC e PS4, la quale avrebbe reso l’esperienza di gioco più coinvolgente e appagante.

F1 2018 Gameplay Trailer

  • 7/10
    Grafica - 7/10
  • 8.5/10
    Gameplay - 8.5/10
  • 8/10
    Sonoro - 8/10
  • 8.8/10
    Longevità - 8.8/10
8.1/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato