Draugen: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 09-06-2019 7:26 Aggiornato il: 11-06-2019 7:46

Red Tread Games è lieta di annunciare l’arrivo su Steam di Draugen, un videogioco la cui narrazione la fa da padrone, diventando il fulcro principale dell’esperienza, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione

Draugen Recensione

Draugen ci trasporta nel lontano 1923, in un piccolo villaggio abbandonato della Norvegia. Nel gioco vivremo le vicende di due personaggi, il viaggiatore americano Edward Charles Harde ed  Elizabeth, una fanciulla giunta da un paesino vicino in cerca di sua sorella scomparsa.

Al suo arrivo non vi sono abitanti, Edward si ritrova in solitudine in uno scenario mozzafiato ma avvolto da un mistero, deciso ad indagare sugli eventi accaduti si reca in un’abitazione abbandonata, dove ad attenderlo vi sono documenti ed altri oggetti che potrebbero fare luce su cosa è accaduto agli abitanti del luogo.

Druagen è un gioco esplorativo incentrato sulla narrazione, dove una storia profonda, originale e coinvolgente ci porterà ad esplorare vari scenari, raccogliere indizi, risolvere enigmi,  ed affrontare una generosa presenta di dialoghi, purtroppo rigorosamente in inglese.

Nel corso dell’avventura incontrerete altri personaggi con i quali interagire, con un sistema di dialogo dinamico che muta a seconda delle scelte. Durante i dialoghi compaiono delle opzioni le quali tendono a sparire entro un certo tempo, portando il giocatore a prendere delle decisioni il più velocemente possibile.

In base alle proprie intuizioni risponderete di conseguenza ai dialoghi, mutando il corso degli eventi. La storia di Draugen si attesta sulle 6 ore circa, il tempo necessario per avere tutto l’occorrente per risalire alla verità. 

Ebbene si, bpuò essere catalogato a grandi linee come un walking simulator, dove i puzzle sono ridotti all’essenziale, per non rompere l’atmosfera creata dalla trama stessa. 

Tra i luoghi che esplorerete vi sono case abbandonate, una chiesa, un negozio, una miniera e la villa principale, il tutto rappresentato con uno stile grafico che risalta la bellezza della Norvegia.

Dalle prime fasi di gioco fino alla sua conclusione, ci ritroviamo dunque ad esplorare gli scenari, assistere a cutscene o interagire con i personaggi ed oggetti, guardarci attorno il più possibile per risalire agli indizi necessari per la risoluzione del caso.

Il tutto viene narrato in modo profondo e coinvolgente, con una colonna sonora che si sposa alla perfezione con eventi e luoghi ed un comparto grafico pittoresco, seppure non eccelso. 

Il titolo si comporta egregiamente su PC senza mai trovarsi di fronte bruschi cali di frame rate, anche a prestazioni elevate, a dimostrazione di come giochi di questa portata siano più rivolti al settore PC che console.

Un’avventura rivolta in particolare a coloro che antepongono la narrazione al gameplay, dove il walking simulator è ormai di casa. Nel corso degli anni abbiamo assistito a numerosi titoli del suddetto genere, a dimostrazione di come spesso la trama sia tutto ciò di cui si ha bisogno per trovarsi di fronte un capolavoro.

Alla luce di questo, Draugen vi conquisterà fin dai primi minuti, a patto di conoscere la lingua inglese, in quanto non è presente il supporto dell’italiano, nemmeno per i sottotitoli. 

  

Draugen Gameplay Trailer

  • 7.5/10
    Grafica - 7.5/10
  • 7/10
    Gameplay - 7/10
  • 7.4/10
    Sonoro - 7.4/10
  • 7.7/10
    Trama - 7.7/10
  • 7.6/10
    Longevità - 7.6/10
7.4/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato