City of Brass: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 03-05-2018 7:47 Aggiornato il: 03-05-2018 7:52

Quest’oggi vogliamo portarvi in mondo ispirato alle mille e una notte con la nostra Recensione di City of Brass, disponibile a partire da domani su PC, Xbox One e PS4.  Prima di proseguire nella lettura, vi invitiamo ad unirvi alla nostra community su Discord

City of Brass Recensione

City of Brass può essere paragonato per certi versi ad una souls like in prima persona, dove nei panni di un individuo armato di frusta e sciabola, dovremo farci strada in un labirinto persiano, popolato da geni e creature di ogni tipo.

Dopo aver assistito al filmato introduttivo, veniamo catapultati nel menù principale, da dove è possibile cimentarsi fin da subito nell’avventura, apprendere le meccaniche di gioco tramite il tutorial, modificare le varie opzioni tra cui tasti, luminosità e interfaccia, consultare tutti gli oggetti raccolti nel corso dell’avventura o settare le impostazioni di streaming, per trasmettere in diretta il gameplay.

Fin dall’inizio abbiamo la possibilità di attivare gli oneri e benedizioni, con i quali ottenere agevolazioni in gioco, come una barra vitale maggiore, meno nemici da affrontare, più oggetti rari da recuperare e la riduzione del costo per l’utilizzo dei geni, giusto per citarne qualcuno.

Gli oneri e benedizioni si suddividono in 2 gruppi, il primo rivolto a coloro che vogliono facilitare l’avventura, il secondo invece per gli amanti delle sfide, sbloccabili solo dopo aver portato a termine determinate richieste.

Il gioco inizia all’esterno del grande edificio persiano armati di frusta e sciabola, con la possibilità di tenere sotto controllo il numero di cuori, le abilità ed equipaggiamenti, i desideri e monete tramite l’HUD.

L’avventura si suddivide in livelli, ricchi di nemici, trappole mortali e preziosi oggetti da recuperare, con la possibilità di confrontarsi con i boss dopo aver portato a termine un certo numero di stage.  

Morire in City of Brass causerà il gameover definitivo, costringendoci a ripartire dal primo livello ma con tutte le benedizioni, oneri e sbloccabili ottenuti nella partita precedente. In ogni livello vi sono trappole da evitare e disattivare, nemici da sconfiggere e geni dai quali ottenere desideri di ogni tipo.

Tramite le monete ottenute dal raccoglimento degli oggetti preziosi, è possibile fare acquisti presso i geni, sbloccando abilità, potenziamenti e nuovi equipaggiamenti, dai cuscinetti silenziosi per correre senza destare l’attenzione dei nemici, ad una migliore gittata per la frusta.

Con la frusta è possibile sia eliminare i nemici che afferrare degli appigli, come fossimo Indiana Jones.

A guidarci all’interno del labirinto vi è un’apposito indicatore collocato nella parte superiore, il quale ci consente di giungere al termine del livello senza perderci. In ogni livello vi sono segreti di vario tipo da trovare ed aree ben celate, raggiungibili con la frusta o dopo aver attivato dei meccanismi.

Nel corso dei livelli ci viene offerta la possibilità di padroneggiare armi di vario tipo, le quali possono essere acquistate presso i geni. 

Abbiamo avuto modo di testare il titolo su Xbox One X, non ancora aggiornato con il supporto Enchanted, il risultato? Un comparto grafico discreto e dei lievi cali di frame rate, nulla che rovini l’esperienza di gioco proposta.

Il team di sviluppo ha promesso di aggiornare il titolo dopo il lancio. Ottimo il comparto audio, con melodie persiane ed effetti sonori di vario tipo, dal verso emesso dagli scheletri ai rumori del vento, sabbia e meccanismi.

Discutibile la sensibilità degli stick analogici settata di default, ma con la possibilità (per nostra fortuna) di modificarla tramite le impostazioni, conferendo ai puntatori una migliore sensibilità. 

City of Brass si presenta come un titolo originale ed unico nel suo genere, coinvolgente e con il giusto livello di sfida, il cui cuore pulsante risiede nel fattore rigiocabilità, portando i giocatori ad affrontare molteplici volte l’avventura composta da una decina di livelli circa,nel tentativo di stabilire nuovi record o semplicemente per spirito di collezionismo. 

City of Brass Gameplay Trailer

7.4

Grafica
7.0
70%
Gameplay
8.0
80%
Sonoro
7.6
76%
Longevità
7.4
74%
Trama
6.8
68%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato