Bioshock Infinite : Recensione, Trailer e Immagini

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 27-03-2013 9:50 Aggiornato il: 06-08-2017 11:01

bioshock infinite

Oggi, noi di gamerbrain, vogliamo portarvi nella maestosa città fluttuante di Columbia, con la nostra recensione su uno dei migliori titoli del primo quarto del 2013.

In Bioshock Infinite, vestirete i panni di un detective che per pagare un debito di gioco, viene incaricato di recarsi  in missione a Columbia, la città sospesa nei cieli, per recuperare una ragazza di nome Elizabeth. “Riportaci la ragazza e annulla il tuo debito” questa è la frase che sentirete maggiormente nel gioco, una frase chiave su cui si basa l’intera trama. Elizabeth è l’agnello di Columbia, l’erede di Comstock, il pastore e fondatore della città di Columbia, una splendida fanciulla, dotata di poteri straordinari.

La maestosa città di Columbia

Dai fondali di Rapture, la città acquatica vista nei primi due capitoli, alle nuvole di Columbia. Irrational Games ha lavorato sodo per molti anni, per proporre ai giocatori degli scenari incantevoli. A differenza di Rapture dove la luce del sole è assente, in Columbia la maggior parte degli ambienti che visiterete saranno ben illuminati dai raggi del sole. Dalla piazza principale a una spiaggia artificiale, in ogni location della città, è possibile scorgere da lontano edifici, luna park e molti altri luoghi che avete già visitato e visiterete nel corso dell’avventura. Irrational Games ha puntato molto sullo sviluppo di Columbia, ogni aspetto della città è curato nei minimi dettagli in maniera tale da coinvolgere completamente i giocatori.

comstock

Il pastore, l’agnello e il falso pastore

Sono tre i personaggi chiave di Bioshock Infinite, il pastore “Comstock”, l’agnello “Elizabeth” e il falso pastore “DeWitt”, il vero protagonista del gioco. Columbia è una città cristiana, per accedervi DeWitt dovrà sottoporsi ad un battesimo spirituale. In ogni momento durante lo svolgimento della trama, sentirete parlare di questi tre personaggi chiave, sul quale si incentra l’intera storia di questo nuovo fantastico per non dire straordinario capitolo della saga. Lo scopo del gioco è quello di trovare Elizabeth e consegnarla a coloro con il quale DeWitt ha un debito di gioco, una semplice missione di recupero che con il proseguimento della trama principale, si trasformerà in tutt’altro.

Potenziamenti e abilità

Come per i primi due capitoli, anche in Bioshock Infinite, sono sparsi per la città di Columbia dei rivenditori robotici, dove è possibile acquistare potenziamenti per le armi e le abilità, oggetti per curare l’energia, munizioni o ricariche per il mana. Alcune abilità potranno essere acquistate presso i negozi, altre invece potranno essere sbloccate, raccogliendo delle apposite posizioni. DeWitt, per raggiungere il suo obiettivo, potrà vantare di armi di vario genere come il cecchino, fucile a canne mozze, pistola, mitra e molte altre ancora o abilità per un totale di otto, che spaziano in vari generi, acquatiche, infuocate, ventose ecc.

handyman

HandyMan, George Washington e Abraham Lincoln

Bioshock Infinite, è ambientato cronologicamente parlando nel 1900. Tra i nemici che incontrerete nel corso del gioco, vi sono robot di George Washington e Abraham Lincoln, noti presidenti americani e l’HandyMan, un equivalente del Big Daddy e della BigSister dei primi capitoli. L’HandyMan come suggerisce il nome stesso è un robot di grandi dimensioni, dotato di un volto umano, grandi mani meccaniche e un cuore situato al centro. A differenza dei presidenti robotici, nell’intero gioco non avrete molte occasioni per scontrarvi con l’Handyman, ma quelle poche presenti, se non siete armati come si deve, vi porteranno via del tempo. L’HandyMan ha una barra energetica maggiore degli altri nemici e abilità in grado di azzerarvi quasi completamente l’energia vitale. Per sconfiggerlo, non dovrete far altro che sparare al cuore con armi o abilità.

Volare nel blu dipinto di blu

Per la prima volta nella saga di Bioshock, fa la sua comparsa un braccio meccanico utilizzato da DeWitt non solo per sconfiggere i nemici in maniera brutale, ma anche per aggrapparsi alle funivie sospese nei cieli o ganci di vario genere. Nel corso del gioco potremo saltare o volare da una zona ad un altra, o eliminare i nemici in picchiata. A differenza delle armi o abilità, questo speciale marchingegno meccanico, non ha un energia, per questo motivo può essere utilizzato all’infinito. Nonostante sia un ottima arma contro soldati e umani di vario genere, è altamente sconsigliato lo scontro diretto con un Handyman.

bioshock infinite luna park

Minigiochi, bancarelle e spettacoli di intrattenimento

Per coinvolgere ancora di più i giocatori, Irrational Games, ha deciso di introdurre in Bioshock Infinite, la possibilità di partecipare ad una lunga serie di minigiochi di vario genere, situati nel parco di divertimenti di Columbia. I minigiochi vi permetteranno di vincere monete, pozioni e molto altro ancora. Maggiore sarà il punteggio ottenuto, e migliore sarà il premio che riceverete.

La storia di Columbia : Audiolog e filmati

Come in ogni gioco che si rispetti, anche in Bioshock Infinite, il team di sviluppo, ha sparso per Columbia collezionabili di vario genere, che vanno da audiolog che una volta recuperati possono essere riprodotti per ascoltare dialoghi di alcuni personaggi, e delle postazioni in cui è possibile vedere in bianco e nero dei mini filmati sulla storia della città.

Riuscirete a trovarli tutti?

Conclusioni

Bioshock Infinite, è un autentico capolavoro, un gioco che vi lascerà ore e ore incollati allo schermo sia per la trame che per le ambientazioni curate dai ragazzi di Irrational Games, un acquisto più che meritato.

Voti

  • Gameplay : 10
  • Sonoro : 10
  • Longevità : 10
  • Grafica : 10

Voto Finale : 10