Ben 10: Recensione, Trailer e Gameplay

Pubblicato da: x0x Shinobi x0x- il: 15-11-2017 8:05

Se siete cresciuti con i cartoni animati in onda su Cartoon Network, allora il nome Ben 10 vi suonerà famigliare. Bandai Namco porta sulla neo console di Nintendo e naturalmente anche su Xbox One e PS4, il reboot della serie, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione

Ben 10 Recensione

Dopo svariati anni in compagnia di Ben 10, con i tanti e tanti titoli proposti, Bandai Namco ha pensato bene di riportare la saga agli inizi, proponendo un reboot della stessa, il risultato è tutt’altro che soddisfacente, scopriamo insieme il perchè.

Lo stile grafico adoperato dal team è il celebre cell shading, il quale conferisce al gioco un tocco cartoonesco, con colori vivi e contorni neri, almeno per quanto riguarda i personaggi, a differenza degli scenari realizzati in 3D e dalle texture prive di vita.

Qualcuno ha detto PS2? Ebbene si, Ben 10 appare come un titolo di vecchia generazione, con l’aggiunta di qualche elemento moderno, che non giustifica il costo del titolo. Dopo il filmato introduttivo, si passa al gioco vero e proprio, afflitto da cali di frame rate oltre che da un gameplay lento e monotono. 

Abbiamo testato la versione Switch del titolo, la quale ci pone di fronte a scatti e rallentamenti anche in assenza di nemici su schermo, conferendoci la sensazione che il protagonista sia dotato dell’abilità slow motion. 

Le tracce musicali, seppure orecchiabili per i primi minuti, risultano ripetitive e frustranti nel corso del livello, nonostante questi ultimi non siano generosamente lunghi, portandoci a giocare 15 minuti circa in ognuno di essi.  

Ben 10 si propone come un genere mixato tra il beat’em up a scorrimento e sessioni di platform di tanto in tanto. Inizialmente ci ritroveremo a controllare 4 delle trasformazioni aliene proposte, ognuna di esse con attacchi ed abilità differenti, utilizzabili obbligatoriamente per proseguire nei livelli.

Durante l’avventura avremo la possibilità di sbloccare ulteriori alieni per un totale di 10. L’intelligenza artificiale appare tutt’altro che intelligente, con nemici spesso simili tra loro non solo in design ma anche in azioni.

Non esistono combo o attacchi particolari con i quali variare i combattimenti, il tutto si limita alla sola e continua pressione dei pochi tasti disponibili, sfociando da li a poco nella noia più totale. Con i punti ottenuti in combattimento, è possibile migliorare gli alieni fino ad un massimo di 3 potenziamenti, i quali non sono obbligatori per portare a termine la breve avventura. 

Il level design ripropone le medesime situazioni, la mancanza di attività secondarie, non convince i giocatori a ripetere i livelli, bocciando totalmente il fattore rigiocabilità, trascurando allo stesso tempo la caccia ai collezionabili, i quali appaiono semplicemente come un modo per ottenere potenziamenti, acquistabili anche con i punti ottenuti, senza aggiungere alcun extra.  

Ben 10 GAMEPLAY TRAILER

5.5

Il reboot di Ben 10 è tutt'altro che ben riuscito, ponendo il giocatore di fronte ad un titolo abbozzato, da un comparto grafico discutibile per quanto riguarda gli scenari, spogli e privi di vita, ad un gameplay monotono e ripetitivo, il tutto condito da una colonna sonora irritante ed una longevità ridotta all'essenziale. I cali di frame rate su Switch non aiutano di certo il titolo a decollare, meritando un posto nel dimenticatoio videoludico.

Grafica
6.5
65%
Gameplay
6.0
60%
Sonoro
5.0
50%
Longevità
5.5
55%
Trama
4.5
45%

x0x Shinobi x0x

SEO WEB COPYWRITER: Recensore, Tester, Blogger e Youtuber, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento videoludico

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato

Termini di ricerca:

  • ben 10