Bear with Me – I robot scomparsi: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 05-08-2019 9:40

Dopo il lancio di Bear with Me su Android, iOS, Steam, Xbox One, PS4 e Nintendo Switch, arriva Bear with Me – I Robot scomparsi, ed oggi vogliamo condividere con voi la nostra Recensione

Bear with Me – I robot scomparsi: Recensione

Bear with Me – I robot scomparsi è il prequel delle avventure investigative dell’orso detective, il quale narra gli eventi che lo hanno visto protagonista prima del capitolo precedente.

Se in Bear with Me vestivamo i panni dell’orso e di una bimba, in I robot scomparsi l’orso si troverà coinvolto in un misterioso caso in compagnia del fratello della ragazza. La caratteristica principale che differenzia il punta e clicca dai tanti altri presenti sul mercato, risiede nell’utilizzo di un comparto grafico in stile Noir.

Il gioco inizia all’interno di un Cinema, il duo rimane bloccato nella struttura e dovrà trovare un modo per uscirne, ed è qui che abbiamo a che fare con il primo dei tanti enigmi proposti, i quali sono estremamente semplici da risolvere, al fine di rendere la trama più lineare possibile.

Come ogni punta e clicca abbiamo a disposizione un’inventario, dove vengono riposti gli oggetti raccolti nel corso dell’avventura, i quali possono essere combinati tra loro ed utilizzati in specifiche circostanze.

Bear with Me – I robot scomparsi ci porterà ad esplorare scenari come una fabbrica di componenti elettronici, un bar dove la malavita la fa da padrone, l’agenzia investigativa, una discarica, il faro ed il molo, poche ambientazioni ma che obbligheranno il giocatore ad andare avanti e indietro tra le stesse per recuperare specifici oggetti.

In qualsiasi momento è possibile interagire con la mappa, la quale ci permette di tornare alla vista della città per spostarci rapidamente da una località all’altra, oltre che l’inventario.

Essendo disponibile anche su console, è inutile affermare che l’avventura grafica è compatibile non solo con il Mouse ma anche con i controller. Abbiamo avuto modo di provare Bear with Me sia con il controller Xbox One che con il Mouse e nonostante quest’ultimo dispositivo sia da preferire, siamo rimasti soddisfatti di come il team di sviluppo abbia adattato il gioco per console.

4 le ore circa per portare a termine l’avventura, le quali naturalmente si riducono nel caso in cui si tralascino dialoghi e monologhi opzionali. Il titolo è in inglese per il doppiaggio ma supportato dai sottotitoli italiani.

La trama viene raccontata non solo dai dialoghi e monologhi ma anche da cutscene fumettose con il doppiaggio dell’orso, il quale fa il punto della situazione, riassumendo gli eventi accaduti fino ad allora. 

Bear with Me è un’avventura grafica che vi conquisterà fin da subito, sia per una trama originale e coinvolgente che per uno stile grafico unico. A differenza del titolo principale che prevedeva 3 episodi, I robot scomparsi può essere portato a termine in un solo atto ed acquistato con la Complete Edition, la quale prevede appunto l’intera saga ad un costo irrisorio.

Bear with Me – I robot scomparsi: Gameplay Trailer

  • 8/10
    Grafica - 8/10
  • 7/10
    Gameplay - 7/10
  • 7.7/10
    Sonoro - 7.7/10
  • 8.4/10
    Trama - 8.4/10
  • 6.4/10
    Longevità - 6.4/10
7.5/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato