Balan Wonderworld: Recensione, Gameplay Trailer e Screenshot

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 03-04-2021 8:15

In un periodo in cui c’è carenza di platform, Square Enix tenta di riportare alla luce un genere tanto in voga negli anni 80 con Balan Wonderworld. Disponibile da qualche giorno su PC, PS4, Xbox One, Nintendo Switch e giocabile su nextgen in retrocompatibilità, quest’oggi vogliamo condividere con voi le nostre impressioni dopo aver passato del tempo in sua compagnia.

Balan Wonderworld Recensione

Balan Wonderworld vi porterà in regno magico, nel quale dovrete sconfiggere l’oscurità che incombe per salvare i suoi abitanti, nei panni di Emma e Leo, due giovani sognatori che avranno la possibilità di vivere un’avventura senza precedenti. Il gioco è suddiviso in mondi, i quali possono essere sbloccati sia sconfiggendo il Boss che recuperando delle statuette d’oro di Balan in ciascun livello. Esplorando gli stage potrete imbattervi sia nelle statuette in questione che in pietre preziose da utilizzare per nutrire delle buffe creature nell’Hub, oltre le chiavi che vi serviranno per accedere ai poteri proposti in ogni scenario.

Mediante i poteri, i protagonisti possono mutare il loro aspetto, indossando fino a 80 differenti costumi, dotati di abilità uniche. Trasformandovi nei livelli potrete superare i tanti ostacoli e nemici proposti, utilizzando le abilità per fare un doppio salto, raggiungere zone elevate, nuotare, colpire gli avversari ed altro ancora. Naturalmente le trasformazioni sono solo una manciata in ciascun livello, differenziandosi in base allo scenario nel quale vi ritroverete, con la possibilità di portare dietro con voi nei livelli successivi i costumi più utilizzati.

Ogni mondo è composto da un totale di 2 livelli con l’aggiunta della Boss Fight, livelli piuttosto semplici e veloci da completare, lo stesso vale per lo scontro con il nemico di turno, rendendo Balan Wonderworld un gioco alla portata di tutti, nonostante sia possibile selezionare ad inizio avventura il livello di difficoltà. Come anticipato a differenza di altri platform in cui basta semplicemente completare i livelli per raggiungere i titoli di coda, in Balan Wonderworld dovrete spulciare ogni angolo degli stessi, per trovare e recuperare le statuette per richiamare un treno che vi porterà al mondo successivo.

Tutto bello ed originale se non fosse per un Gameplay piuttosto ripetitivo, frustrante e legnoso. Il movimento dei protagonisti è lento e goffo, i cali di frame rate su Nintendo Switch sono persistenti, e in ogni livello vi ritroverete a fare le medesime cose, proseguire fino a raggiungere il portale che vi porterà alla schermata con le statistiche dei collezionabili raccolti. Non vi sono puzzle ambientali particolarmente ostici o interessanti, i Boss sono molto semplici da sconfiggere, nonostante siano visivamente accattivanti, un gioco che purtroppo delude le aspettative e premesse di un Trailer ben realizzato.

Balan Wonderworld è un tentativo malriuscito di riportare alla luce un genere perduto da tempo, nonostante sul fronte grafico e sonoro sia innegabile l’egregio lavoro svolto dal team di sviluppo, peccato che il Gameplay sia stato lasciato a se stesso. Il titolo è bello da vedere e piacevole da ascoltare, con un trama che non spinge i giocatori a raggiungere i titoli di coda per vedere il finale, ed il Gameplay non aiuta di certo in questo.

Balan Wonderworld Gameplay Trailer

5/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato