I controlli touch arrivano nell'app Xbox su Mobile

Xbox: L’app BETA su Mobile riceve i controlli touch

La possibilità di utilizzare i controlli touch e i relativi comandi virtuali su tablet e smartphone iOS e Android rappresenta un passo audace verso l’espansione dell’esperienza di gioco su piattaforme mobili. L’implementazione consente agli utenti di navigare in remoto nelle dashboard di Xbox One e Xbox Series X|S direttamente dai loro dispositivi, offrendo un nuovo modo di interagire con le console senza l’uso di un controller Bluetooth tradizionale.

Comandi Virtuali e Xbox Cloud Gaming

I comandi virtuali presenti nella versione in beta dell’app Xbox riprendono il layout già familiare dei pulsanti utilizzati nei videogiochi accessibili tramite Xbox Cloud Gaming. Con pulsanti sovraimpressi a schermo, gli utenti possono esplorare i menu delle console, giocare a titoli del catalogo e sperimentare il gaming senza la necessità di collegare un controller esterno.

Avete già saputo che Hyperkin ha annunciato un controller ispirato alla prima Xbox?

Soluzione “di Emergenza” e il Futuro del Cloud Gaming

Microsoft ha chiaramente delineato questa innovazione come una soluzione “di emergenza”, progettata per offrire maggiore flessibilità agli utenti desiderosi di fruire dei propri giochi senza vincoli legati a un controller fisico. Tuttavia, la latenza di input e la scarsa ergonomia di dispositivi mobili suggeriscono che questa opzione non punta a sostituire l’esperienza tradizionale di gioco, bensì a offrire un’alternativa più accessibile.

Guardando al futuro, Microsoft sembra puntare all’espansione del suo servizio di cloud gaming, noto come xCloud, aprendo la strada a una possibile apertura del Xbox Mobile Store nel 2024, come anticipato da Phil Spencer. Con un crescente interesse nel game streaming, l’integrazione dei controlli touch ‘universali’ potrebbe rivelarsi un passo cruciale verso l’adattamento alle nuove esigenze del pubblico videoludico. Sebbene il presente possa considerarsi un’opzione di emergenza, il futuro sembra promettente per un approccio più accessibile e flessibile all’esperienza di gioco Xbox.