Wii U, gli sviluppatori tutti contro la lentissima CPU!

Pubblicato da: alex- il: 22-11-2012 19:49

Wii U, gli sviluppatori sono tutti uniti per evidenziare i grossi problemi che derivano dalla lentissima CPU della console Nintendo.

Nei giorni che precedono l’uscita delle Wii U in Europa, e dopo il debutto della console negli USA, giungono i primi commenti non di certi positivi sul processore utilizzato: andiamo a scoprire tutti i dettagli.

Gustav Halling, componente del team responsabile di Battlefield 3, e designer capo in DICE, ha deciso di unirsi alle dichiarazioni rilasciate dallo studio 4A GAmes per quanto concerne la CPU di Wii U, e tramite il social network Twitter, ha sottolineato la notizia diffusa da 4A Games ed ha commentato:

 “Questo è ciò che si sente nell’industria, ed è un vero peccato, visto che accorcerà drasticamente la vita della console quando inizierà la nuova generazione“.

Quindi le analisi sull’hardware di Wii U, che sono state realizzate anche da esperti giornalisti del comparto, hanno coinvolto il designer capo degli studi DICE, Gustav Halling, che ha infatti  spiegato in modo dettagliato:

C’è chi dice che la CPU di Wii U sia lenta. Non conosco a fondo le caratteristiche del processore, ma anche se non sono un ingegnere ci sono parecchie persone nel mio staff che dicono la stessa cosa. La scheda grafica e la RAM vanno benissimo, ma la CPU crea un ‘collo di bottiglia’ nella gestione della fisica e del gameplay nelle situazioni con parecchi elementi a schermo. È un vero peccato, con questo problema l’avvento delle nuove console di Microsoft e Sony potrebbe accorciare di parecchio la longevità di Wii U.”

Ecco che cosa aveva detto lo studio 4A Games, il cui pensiero può essere sintetizzato nelle parole del tecnico supervisore Oles Shishkovtsov, che attualmente è impegnato nella realizzazione di Metro: Last Light:

Wii U ha una CPU orribilmente lenta. Con questa limitazione, ci siamo scervellati per capire come avremmo potuto raggiungere una qualità analoga a quella delle altre versioni, ma alla fine abbiamo deciso di lasciar perdere. Avevamo intenzione di portare Metro: Last Light su Wii U, ma date le dimensioni del nostro team di sviluppo ci è sembrato saggio concentrarci sulle versioni già pianificate, considerando il lavoro supplementare dovuto dalla versione PlayStation 3.

Che dire, di lavoro in cantiere per gli sviluppatori per far funzionare al meglio “il lento” processore della nuova console Wii U sembra essercene già parecchio: per adesso attendiamo il 30 novembre, giorno previsto per il lancio della console Nintendo nel nostro paese.