VAMPIRE THE MASQUERADE – SWANSONG: Nuovi dettagli svelati

Pubblicato da: x0xShinobix0x- il: 18-02-2022 12:01

NACON e Big Bad Wolf Studio sono lieti di rilasciare un nuovo video per Vampire: The Masquerade – Swansong. Questo Developer Diary si concentra sugli elementi fondamentali su cui si basa l’esperienza del videogioco. Vampire: The Masquerade – Swansong sarà disponibile su PC (Epic Games Store) e console dal 19 maggio 2022. 

Eliott Hipeau, Lead Quest Designer di Big Bad Wolf, racconta del DNA dello studio e di ciò che rende i loro giochi unici. Tra questi Vampire: The Masquerade – Swansong un RPG narrativo adattato dalla quinta edizione della saga. 

Il giocatore prende il controllo di tre vampiri appartenenti a diversi clan della Camarilla, la società segreta, e attraverso le sue scelte tessirà storie e trame ramificate, confrontandosi con diversi punti di vista dei personaggi per districarsi tra realtà e finzione. Sarà possibile usare le schede dei protagonisti per determinare i punti di forza, le loro abilità e le loro Discipline vampiriche. Tutto questo aprirà nuovi approcci alla soluzione dei problemi e farà avanzare la storia in una direzione specifica.

Tra sussurri di cospirazione, omicidio e lotte di potere il mondo di Vampire: The Masquerade immerge il giocatore a Boston, tra sontuose case di lusso e sotterranei della città dove sono sepolti innumerevoli segreti. Obiettivo sarà quello di proteggere il clan e scoprire verità facendo rispettare la Masquerade, la legge sui vampiri progettata per nascondere l’esistenza delle creature della notte agli umani.

L’intrigo dilaga in una comunità di vampiri che è stata precipitata in una crisi senza precedenti, e spetta al giocatore dipanare i fili del mistero. Le interazioni sociali derivanti da questa dinamica sono centrali nel gioco, costringendo il player ad usare i poteri dei propri eroi per coprire le loro tracce e convincere gli altri a rivelare i loro segreti. La componente RPG assume ancora più importanza perché ogni PNG ha le proprie statistiche, quindi il gamer deve usare le proprie abilità per avere la meglio nella “lotta di dialogo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato