The Finals colpito dai Cheater, il team interviene

The Finals: Il nuovo FPS free to play è pieno di Cheater, ovviamente

Il lancio sorpresa di The Finals su PC, PS5 e Xbox Series X|S ha portato entusiasmo tra i giocatori, ma purtroppo è stato offuscato da una fastidiosa invasione di cheater. Gli studi Embark, creatori del gioco, si sono trovati ad affrontare questo problema inaspettato, compromettendo l’esperienza di molti giocatori.

The Finals pieno di Cheater, il team interviene

Come riportato sulle pagine di Eurogamer, in risposta, Dusty Gustaffson, Community Lead di Embark Studios, ha rilasciato un post rassicurante per la community. L’azienda ha garantito un impegno totale nell’assicurare un’esperienza di gioco equa per tutti i giocatori coinvolti in The Finals.

Gustaffson ha confermato che stanno lavorando per migliorare le misure anti-cheat, adottando una politica di tolleranza zero verso chi imbroglia. Ha però ammesso alcune complicazioni tecniche che hanno reso difficile bannare i cheater, nonostante l’utilizzo di diverse soluzioni anti-cheat.

Nonostante queste sfide, l’attenzione si sposta anche sul gameplay di The Finals, apprezzato per la sua azione frenetica e stile unico. Nonostante i problemi, il gioco rimane un’esperienza FPS coinvolgente, disponibile gratuitamente dal 8 dicembre su diverse piattaforme. Embark Studios ha riaffermato il suo impegno continuo nel contrastare l’invasione dei cheater, lavorando per garantire una community di gioco più equa e divertente per tutti i giocatori.