Playstation 4 avrà processore Cell

Pubblicato da: Luca M.- il: 30-12-2008 12:31 Aggiornato il: 11-06-2015 9:50

Secondo indiscrezioni la Playstation della nuova generazione non subirà cambiamenti rilevanti e, nello specifico, manterrà lo stesso processore della PS3.


Saranno ovviamente cambiate diverse cose, la tecnologia verrà rinnovata, ma non completamente sostituita. Questo perchè la Sony vuole ridurre i costi di produzione in modo da avere meno spesa e quindi far calare il prezzo della console al momento della distribuzione al pubblico.

Come detto, gli investimenti fatti con IBM e Toshiba per lo sviluppo del core Cell (attuale della PS3) rimarrano invariati e, basandosi sull’architettura di questo processore, verrà data vita ad una nuova CPU.
Insomma, sarà una via di mezzo fra un raffinamento dell’attuale architettura ed un pezzo completamente nuovo. Sony, prevede di restringere la tecnologia a 45 nanometri (al contrario dei 90 attuali) e di aumentare il numero di core da otto a 12, incrementando modestamente la frequenza, che ora è di 3.2 GHz.
Inoltre, proprio per abbassare i costi di produzione, Sony vuole eliminare le veloci ma molto costose memorie Rambus XDR e passare a delle DDR3 a basso consumo. Per compensare ogni possibile rallentamento, forse innesteranno le memorie direttamente nella cpu e quindi elimineranno gran parte della latenza associata alla RAM.

La potremo vedere sugli scaffali dal 2011, ma non abbiamo altri dettagli al riguardo. Ad ogni modo, Sony sembra aver fatto un’ottima mossa. Utilizzare un processore derivato da quello odierno, non solo semplifica la produzione della macchina ma aiuta anche gli sviluppatori di giochi che, avendo ormai una certa esperienza con la PS3, protranno scrivere i codici di giochi per la PS4, senza troppi problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato