Nintendo 3DS in ginocchio : Hack e pirateria in arrivo!

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 02-01-2013 10:36

Scacco matto a Nintendo, a distanza di anni dalla commercializzazione del 3DS, pare che un hacker sia riuscito dove gli altri hanno fallito. In data odierna ci è giunta la notizia che le protezioni della console sono state aggirate grazie ad un bug presente in una cartuccia originale.

Per ora non è ancora possible avviare copie di backup, nonostante sulla rete sono già disponibile le ROM da tempo. L’hacker ha affermato che grazie a questo bug è possibile accedere alla modalità kernel, questo significa poter produrre cartucce o software in grado di avviare in futuro le ROM. La domanda sorge spotanea, quale è la cartuccia originale che permette questo?

Per ora l’hacker non si è sbottonato sull’argomento, potrebbe trattarsi di mario kart come di kid icarus o street fighter, chi lo sa! L’intendo dell’hacker è di rilasciare qualcosa di concreto prima di rivelare il gioco, anche perchè svelare il titolo, comporterebbe al rilascio di una patch correttiva da parte di Nintendo e addio hack. Il 2013 si prospetta essere un grande anno ricco di hack, e colpi di scena e non solo su 3DS ma anche su VITA e WiiU. Ogni giorno numerosi hacker e sviluppatori lavorano sui 3 sistemi per permettere di avviare homebrew e copie di backup, anche perchè attualmente sono le uniche console che non lo permettono, inoltre pare che anche la PS3 vedrà nel corso dell’anno una modifica applicabile su qualsiasi FW.

Non ci resta che attendere per scoprire come reagirà Nintendo di fronte a questo pericolo. Il 3DS cadrà nella rete dei pirati come il DS e il Wii? O riuscirà a superare questa generazione a testa alta? Se ricordate ci sono voluti molti anni per bucare la PS3. Il 3DS per ora è a 2 quasi 3 anni di vita come console “originale” seguita dalla VITA.