Miyamoto : I Giapponesi non amano giochi difficili

Pubblicato da: x0xShinobix0x- il: 15-07-2013 10:51

miyamoto418-610

In occasione di un intervista, fatta da 4Gamer, Shigeru Miyamoto, padre di Mario, Zelda e molti altri capolavori di casa Nintendo, ha affermato che ai giapponesi non piace una difficoltà elevata nei giochi.

I giapponesi non sono competitivi

A differenza di quanto accade in Occidente, in Oriente, per la precisione in Giappone, non vi è competitività, i giocatori nipponici non amano trovarsi di fronte a giochi con una difficoltà elevata. Per questo motivo molti di essi smettono di giocare ad un determinato titolo per via dell’eccessiva difficoltà dello stesso. Noi sviluppatori dobbiamo accontentare sia il pubblico orientale che occidentale, per questo motivo introduciamo nei giochi più di un livello di difficoltà.

Cosi facendo, ognuno può sentirsi libero di scegliere la difficoltà che più gli aggrada, che più si adegua al proprio livello di gioco. Vi sono dei giocatori competitivi e giocatori che amano giocare solo per divertirsi o rilassarsi e che non amano sprecare le loro energie nel tentativo di completare un gioco alla difficoltà massima. Molte volte sento di giocatori che gettano la spugna. Vi sono alcuni che addirittura non hanno finito il primo livello di Super Mario Bros su NES!

La pratica rende perfetti

Se non si è esperti giocatori, ma si desidera tentare di affrontare la storia in un videogioco a difficoltà elevata, bisogna allenarsi e per far questo, gli esperti consigliano di completare il gioco svariate volte a normale, prepararsi a cosa vi attende se si incrementa il livello di difficoltà.  Alcuni giochi possono essere completati svariate volte, non annoieranno mai il giocatore, altri un pò meno. Voi a che difficoltà giocate? Quando avviate un nuovo gioco, preferite settare il livello a normale e studiarvi un pò il gameplay prima di passare ad una sfida più impegnativa? Oppure decidete di giocare direttamente a difficile?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato