Microsoft: DirectStorage anche su Windows 10 ma con dei limiti

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 20-07-2021 7:54

Annunciata inizialmente come esclusiva Windows 11, la nuova funzionalità DirectStorage sarà disponibile anche in Windows 10, tuttavia soggetti ad alcuni limiti, ma di cosa si tratta? A seguire i dettagli.

DirectStorage non è in esclusiva Windows 11

Il Program Manager Hassan Uraizee di Microsoft ha spiegato che l’azienda ha fatto in modo che la nuova API possa raggiungere quanti più giocatori possibili, di conseguenza i giochi creati con l’SDK DirectStorage saranno compatibilià con Windows 10 Build 1909 oltre che Windows 11.

La tecnologia in questione permette di rivoluzionare il gaming su PC sfruttando gli SSD moderni e avvalendosi della GPU per la decompressione degli asset di gioco, in questo modo è possibile velocizzare e ridurre la frequenza dei caricamenti degli scenari di gioco, tecnologia già utilizzata su Xbox Series X|S. Tra i requisiti vi è l’SSD NVMe per salvare e avviare i giochi oltre driver Standard NVM Express Controller e GPU DirectX 12 con supporto Shader Model 6.0.

Windows 11 permette di sbloccare il pieno potenziale dell’API mentre su Windows 10 i giocatori trarranno vantaggio ma con un uso meno efficiente. Qualsiasi gioco basato su DirectStorage beneficerà del nuovo modello di programmazione e della tecnologia di decompressione tramite la GPU. Dato che Windows 11 è stato sviluppato con DirectStorage in mente, i giochi su Windows 11 beneficeranno di nuove ottimizzazioni.

Chiaramente i giochi non sviluppati in questo modo funzioneranno ma con caricamenti lenti e assenza di tutte le ottimizzazioni previste invece con la nuova API.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato