Yannis Mallat : I giocatori sono pronti per l’always online

Pubblicato da: Shinobi SEO WEB- il: 16-04-2013 7:25

Sono diversi mesi che si parla dell’always online, ossia del fatto che la nuova console di Microsoft potrebbe funzionare solo online, a differenza della Playstation 4.

Yannis-Mallat

In data odierna, il CEO di Ubisoft, Yannis Mallat, ha rilasciato la seguente dichiarazione :

La nuova Xbox avrà il sistema always online? Questa domanda dovete porla a Microsoft! Posso solo dire che vi sono molte persone che sono perennemente connesse alla rete, per cui credo che il pubblico sia pronto ad una console always online.

Non è di certo il primo sviluppatore che rilascia una dichiarazione simile, tempo fa, anche Cliff Bleszinski si è espresso a favore di questo sistema, affermando che il futuro risiede nell’always online e prima o poi i giocatori devono farsene una ragione. La carne al fuoco, è stata messa da Adam su Twitter, successivamente licenziato per il suo comportamento al quanto arrogante nei confronti dei consumatori.

Adam sosteneva sul social network :

  • Non vivrei mai in un paese dove non vi è internet
  • Tutti dovrebbero avere internet
  • Avere una console senza internet è come avere uno smartphone dove non vi è campo
  • Anche la corrente va via, per cui che problema c’è se internet va via durante il gioco?

Il succo del discorso è questo, secondo Adam, l’always online è paragonabile alla corrente. Quando un giocatore sta giocando online con le piattaforme attuali, e internet smette di funzionare, cessa automaticamente la possibilità di giocare online ma comunque i giocatori possono continuare offline. Nella console di Microsoft di nuova generazione potrebbe non essere cosi. Per cui se Internet non funzionerà sarà come non avere la corrente in casa.

Non avere internet equivale a non giocare. La Playstation 4 non solo sarà compatibile con i giochi delle precedenti piattaforme e gli USATI ma permetterà di giocare sia online che offline. Se la Xbox nextgen fosse always online, risulterebbe un FLOP. Cosa ne pensate? A voi i commenti