Exodus from Earth

Pubblicato da: matrixneo84- il: 19-11-2008 16:13 Aggiornato il: 31-08-2015 15:31

Credo che non ci sia un genere così tante volte scopiazzato da creare cloni su cloni che poco aggiungono alla sostanza del gioco. Tranne rare eccezioni, vedi Doom 3, Far Cry, Fallout 3, Quake 4, Call of Duty, Medal of Honor e pochi altri, gli sparatutto odierni non propongono nulla di radicalmente nuovo.

è un clone o propone qualcosa di nuovo?


Ma forse il criterio di novità non basta, a volte conta il coinvolgimento che il gioco crea. E quale il giusto mix per invogliare la gente a giocare? Una storia convincente, una musica da film e un controllo dei personaggi non troppo difficoltoso. La storia forse sà di già visto, un’imminente catastrofe incombe sulla Terra e voi dovete cercare spiegazioni e salvarla. La musica certo non è ai livelli di Crysis o Fallout 3 (per la precisione è di Inon Zur) ma il sottofondo sonoro è comunque piacevole. Con mouse e tastiera trovere subito il confort e come sempre accade, all’inizio ci sarà un tutorial che vi spiegherà tutti i movimenti. La grafica non è il punto forte di questo titolo se paragonata a Warhead o Far Cry 2, ma la domanda più importante è la seguente: vale la pena giocarci? Io credo di si, potete sicuramente trascorrere delle ore piacevoli, e come giudizio darei discreto: 7 di incoraggiamento, sia per la casa produttrice del gioco sia come incentivo a creare sparatutto innovativi.

Grafica: 8 Accettabile ma si poteva far meglio

Sonoro: 8 Gradevole

Giocabilità: 9 Immediata

Novità: 7 Nulla di rivoluzionario

Coinvolgimento: 7 Passerete ore piacevoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato